Chiesa del Rosario

chiesa del rosarioLa chiesa dei SS. Salvatore e Rosario di Gela è stata edificata  ad unica navata con torre campanaria (del 1810) tra il 1796 e il 1838 sui ruderi di un'altra del XVI secolo; nella cella campanaria, il cui tetto è ricoperto da piastrelle di maiolica colorate, esiste una campana del 1606. La facciata principale, tutta a pietra viva senza intonaco, non presenta nessuna linea architettonica di rilievo, tant'è che si è convinti che essa non fu mai completata; stessa cosa non si può dire per l'interno dove esistono stile e forma architettonica dei primi dell'Ottocento.

Nella chiesa sono conservate diverse pale dipinte, una Via Crucis (1971) del pittore gelese Salvatore Solito, alcuni affreschi, una pregiata acquasantiera e un piccolo organo della seconda metà del XVIII secolo, incluso in un elegante complesso decorativo, con 29 canne di facciata, disposte in tre campate a forma di cuspide, e 10 registri.

Recentemente sotto il pavimento sono venute alla luce diverse antiche sepolture gentilizie. La festa del SS. Rosario ricorre il 7 di ottobre.

 
Testo di Nuccio Mulè tratto dalla pubblicazione "Conoscere Gela"

Questo sito web utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso clicca su `Approfondisci`. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su `Accetto` acconsenti all`uso dei cookie.