Disponibili dal 3 aprile le tessere Ast per anziani

Da lunedì 3 aprile, gli anziani che ne avevano fatto richiesta potranno ritirare le tessere di libera circolazione Ast per l’anno 2017. Lo ha reso noto l’assessore comunale ai Servizi Sociali Licia Abela. Le tessere, per usufruire del trasporto urbano ed extraurbano, sono disponibili nell’ufficio di Segretariato Sociale in viale Mediterraneo.

Tributi locali: le raccomandazioni degli uffici

Il servizio di accertamento e riscossione della Tassa per l’occupazione di Spazi ed aree pubbliche, dell’Imposta Comunale sulla pubblicità e Diritti sulle pubbliche affissioni è attualmente gestito direttamente dal Comune di Gela. La Tosap dovrà essere versata tramite bollettino postale o bonifico bancario entro il prossimo 31 marzo, nel caso di pagamento in un’unica soluzione. Se la tassa è d’importo superiore a euro 258,23, in alternativa alla soluzione unica, la somma potrà essere corrisposta in 4 rate senza interessi con scadenza il 31 marzo, il 30 aprile, il 31 luglio e il 31 ottobre prossimi. I versamenti potranno essere effettuati sul c/c postale n. 75985937 intestato al Comune di Gela – Tassa Occupazione Spazi ed Aree Pubbliche (Tosap) o mediante bonifico bancario ai riferimenti seguenti: Iban: IT47 G076 0116 7000 0007 5985 937 Codice Bic: BPPIITRRXXX

L’Imposta Comunale sulla Pubblicità dovrà essere versata tramite bollettino postale o bonifico bancario entro il 31 marzo, nel caso di pagamento in un’unica soluzione. Se l’imposta è d’importo superiore a euro 1.594,37, in alternativa alla soluzione unica, la somma potrà essere corrisposta in 4 rate senza interessi con scadenza il 31 marzo, il 30 aprile, il 31 luglio e il 31 ottobre prossimi. I versamenti potranno essere effettuati sul c/c postale n. 62690367 intestato al Comune di Gela – Imposta Comunale sulla pubblicità (Icp) o mediante bonifico bancario ai riferimenti seguenti: Iban: IT48 M076 0116 7000 0006 2690 367 Codice Bic: BPPIITRRXXX Decorsi infruttuosamente i termini di scadenza, verrà emesso un atto di accertamento ed irrogazione delle sanzioni previste. Qualora non venga recapitato l'avviso di scadenza con il relativo bollettino di c/c postale per il pagamento o per eventuali chiarimenti è possibile rivolgersi all’Ufficio Tributi, sito momentaneamente in Via Marsala oppure a mezzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., o telefonando ai seguenti numeri: 0933 906267-276-263.

Pubblicato l’avviso per la richiesta dell’assegno per il nucleo familiare

Entro il 31 gennaio 2018, al Comune di Gela è possibile presentare la domanda per richiedere l’assegno a sostegno dei nuclei familiari con almeno tre figli minori. Lo ha reso noto l’assessore comunale ai Servizi Sociali Licia Abela. I moduli dell’istanza sono disponibili sul sito internet del Comune di Gela o allo sportello del Segretariato Sociale, in viale Mediterraneo. Per i nuclei familiari di 5 persone, l’indicatore deve essere inferiore o pari a € 8.555,99, mentre per le altre famiglie con diversa composizione il requisito economico è riparametrato sulla base della scala di equivalenza secondo il decreto legislativo sulle definizioni di criteri unificati di valutazione della situazione economica dei soggetti che richiedono prestazioni sociali agevolate. L’assegno sarà corrisposto dall’Inps con cadenza semestrale posticipata.

La domanda va corredata dai seguenti documenti:

  • Attestazione ISEE valida rilasciata ai sensi delle normativa vigente (D.P.C.M. n° 150/2013e successivo decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 7 novembre 2014) e relativa dichiarazione sostitutiva unica;
  • Fotocopia documento di identità valido
  • Per i cittadini comunitari fotocopia certificato di iscrizione anagrafica ai sensi del D.L. n: 30/2007 e s.m.i.,
  • Per i cittadini stranieri con status du rifugiati politici e di protezione sussidiaria fotocopia di riconoscimento del loro status;
  • Per i cittadini stranieri che siano soggiornanti di lungo periodo, fotocopia del permesso di  soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
  • Per i familiari non aventi la cittadinanza di uno stato membro fotocopia della carta di soggiorno di familiare U.E.;
  • Per i cittadini dei paesi Tunisia, Marocco, Algeria e Turchia ed altri permesso di soggiorno per motivi di lavoro o famiglia;
  • Copia della sentenza di separazione in caso di genitori legalmente separati, anche se non più conviventi con l’ex coniuge, se ricorre il caso;
  • Copia della sentenza di separazione relativa ad altri soggetti presenti nel nucleo familiare, se ricorre il caso.

 

Emessa un’ordinanza sindacale per le aree incolte nel perimetro urbano

Il sindaco Domenico Messinese ha firmato un’ordinanza in cui intima a tutti i proprietari di aree site nel perimetro urbano di curare e porre in essere, entro e non oltre 30 giorni, la pulizia, la rimozione di rifiuti, di erbe e sterpaglie e il successivo conferimento in una discarica autorizzata al fine di assicurare decoro, igiene e sicurezza pubblica. In mancanza di ottemperanza da parte dei proprietari, il Comune interverrà, in via sostitutiva, a procedere alla pulizia dei terreni, con rivalsa delle spese nei confronti dei cittadini inadempienti, senza ulteriore preavviso. Verrà inoltre applicata una sanzione pecuniaria in relazione allo stato dei luoghi e alla qualità dei rifiuti presenti. Il rispetto dell’ordinanza sarà verificato dal Nucleo Tutela Ambientale della Polizia Municipale in collaborazione con i tecnici del Settore Ambiente.

Acqua torbida, revocata l’ordinanza sindacale

I parametri dell’acqua erogata a Caposoprano e Macchitella sono rientrati nella norma. Lo ha comunicato al Comune di Gela il Servizio Igiene Alimenti Nutrizione del Dipartimento di Prevenzione Igiene Pubblica. Il sindaco Domenico Messinese ha così revocato la sua ordinanza che vietava l’uso alimentare di acqua nei due noti quartieri gelesi, a causa della torbidità riscontrata dalle analisi.   

Questo sito web utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso clicca su `Approfondisci`. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su `Accetto` acconsenti all`uso dei cookie.