Aperti al pubblico: Lun | Mer | Ven 8.30 - 13 - Mar | Gio 8.30 - 17.30

0933 906111

Conferenza stampa di fine anno per il Sindaco Lucio Greco e i suoi assessori

Conferenza stampa di fine anno questa mattina per il Sindaco Lucio Greco e i suoi assessori, a Palazzo di Città. Il Primo Cittadino ha tirato le somme di 12 mesi di impegno e di attività portati avanti nel 2021 e ha anticipato i punti principali della programmazione che si intende seguire nell’anno che sta per arrivare: dai lavori in cantiere e da completare ai problemi più importanti, la cui soluzione richiede tempi non brevi, oltre che il sostegno dei governi di Roma e Palermo.

Il bilancio del Sindaco Greco è partito dalla questione rifiuti, e, grafici alla mano, ha illustrato i dati relativi ai costi del servizio dal 2014 al 2021. Eccoli:

2014 – 5 milioni 700mila euro

2015 – 9 milioni 942mila 931,00 euro

2016 – 9 milioni 984mila 915,00 euro

2017 – 10milioni 965mila 066,00 euro

2018 – 6 milioni 825mila euro

2019 – 5 milioni 949mila euro

Fino ad arrivare al 2020 e al 2021 in cui i costi si sono attestati sui 6 milioni. “Questi sono i dati ufficiali, – ha dichiarato – in merito ai quali va rimarcato come, dal nostro insediamento, siano stati letteralmente azzerati i costi aggiuntivi, che in passato, nel 2016 soprattutto, avevano raggiunto apici impressionanti, fino ad oltre 5 milioni. Di certo, molte cose nel servizio non funzionano ancora come vorremmo, ma mi premeva mostrare questi grafici in nome della verità. Abbiamo lavorato anche per abbattere la TARI, ci siamo riusciti completamente per le attività commerciali e siamo andati incontro ai nuclei familiari con Isee fino a 25mila euro. Permangono molte criticità, ma l’impegno per il futuro è di risolverle, continuando, nel contempo, la guerra che abbiamo dichiarato a quei pochi incivili che ancora si ostinano a non fare la raccolta differenziata e a sporcare la città, che stiamo provvedendo a ripulire e a bonificare. A chi specula e ci attacca dicendo che non abbiamo fatto nulla, voglio ricordare che due gare pubbliche e due procedure negoziate in due anni e mezzo di amministrazione non è da tutti, purtroppo non hanno avuto l’esito che speravamo ma non è una nostra responsabilità. Noi abbiamo fatto tutto quello che, come Ente, era in nostro potere”.

In riferimento alla Municipalizzata Ghelas, Greco ha affermato: “E’ una vicenda che mi preoccupa e mi addolora. L’abbiamo salvata dalla liquidazione, salvaguardando i posti di lavoro e garantendo servizi essenziali alla città, e mi auguro di poter continuare su questa linea. Invito le forze di maggioranza a chiedere un incontro per confrontarci e valutare insieme le migliori soluzioni, nell’ottica del rilancio e del miglioramento di tali servizi. In questo momento, la priorità sono gli interessi della collettività e la razionalizzazione di spese e personale”.

Sul versante politico, il Sindaco si è detto molto deluso per le continue fibrillazioni in seno alla maggioranza, nonostante il recente periodo di verifica finalizzato a trovare la soluzione più giusta per il futuro e la serenità della città: “Questo clima dev’essere superato perché nocivo per gli interessi di Gela, che ha problemi decisamente più gravi da risolvere e richiede comportamenti seri, rigorosi e responsabili. Gela ha grandi potenzialità economiche, industriali e agricole, in cantiere c’è un piano strategico di sviluppo senza precedenti: portualità, CIS, centro d’eccellenza per l’idrogeno, progetto Ciliegino, sono tutti progetti che richiedono l’attenzione massima non solo nostra, ma anche dei governi nazionale e regionale. Per questo, lancio appello a tutte le forze politiche di maggioranza e di opposizione affinché aiutino non me, ma la città, accompagnandola verso un futuro di maggiori opportunità e risorse”.

Infine, riflettori puntati sull’emergenza Covid, con un nuovo appello alla vaccinazione. “Siamo nel pieno della quarta ondata, e serve un fortissimo senso civico da parte di tutti, a tutela di se stessi e degli altri. Escludo nuove zone rosse, perché l’approccio del Governo è cambiato, e voglio assicurare ai cittadini che quotidianamente mi confronto con l’Azienda Sanitaria per valutare ciò che è più giusto fare, per il bene di tutti e anche in vista della riapertura delle scuole dopo la pausa natalizia” ha affermato.

Nell’augurare alla città un sereno e felice 2022, Greco si è anche rivolto al popolo della rete. “Stop alla cattiveria gratuita, alle offese, alle bugie e all’intolleranza. Ben vengano le critiche, se costruttive. Un ringraziamento, invece, – ha concluso – a quella parte della città che non si fa sentire sui social ma che c’è, lavora, è attiva, si impegna con serietà e spirito di abnegazione e aiuta nel sociale. Ecco il mio augurio per il nuovo anno: quello di riscoprirci comunità e remare tutti insieme nell’unica direzione dell’interesse comune”.

Leggi tutto

Premio Laudato Medico 2021: il dr. Maurizio Ristagno ricevuto dal Sindaco Lucio Greco

Il premio nazionale Laudato Medico porta decisamente bene a Gela. Nel 2020 era stata la dr.ssa Valentina Territo a portare in alto il nome della città, quest’anno un’altra eccellenza gelese nel campo della medicina è riuscita a distinguersi e ad entrare nella rosa dei 12 medici, di cui due siciliani, della quinta edizione del “Riconoscimento Umberto Veronesi al Laudato Medico”. Si tratta del chirurgo gelese Maurizio Ristagno, che opera nella Breast Unit dell’ospedale “Vittorio Emanuele” e che è stato segnalato per la propria disponibilità e la capacità di ascolto, per la chiarezza nelle comunicazioni, l’empatia e il sostegno alle donne in cura. Il dr. Ristagno è stato ricevuto questa mattina a Palazzo di Città dal Sindaco Lucio Greco, grazie all’impegno del consigliere Rosario Faraci, presente all’incontro.

Il Premio Laudato Medico, lo ricordiamo, è promosso da “Europa Donna Italia” e richiama a Milano gli specialisti che operano nelle Breast Unit italiane e che migliaia di pazienti hanno segnalato nel mese di ottobre, tra i più disponibili al dialogo e all’accompagnamento nel proprio percorso di cura. Le segnalazioni quest’anno hanno raggiunto il numero record di 4.929 in 4 categorie, tutte essenziali per un approccio multidisciplinare e vincente del modello Breast Unit per la cura del carcinoma mammario: chirurghi, oncologi, radiologi e radioterapisti.

“E’ un premio che, ancora una volta, – afferma Greco – incorona la Senologia del Vittorio Emanuele come un’eccellenza, una punta di diamante nel panorama della sanità siciliana e nazionale, affidata ad un professionista che tutti stimiamo quale il prof. Giuseppe Di Martino. Al dr. Ristagno le mie congratulazioni e quelle di tutta la giunta. Ritengo fosse giusto dare risalto a questo premio, che è sinonimo di buona sanità e dimostrazione del fatto che a Gela ci sono grandi medici che fanno grande medicina e che seguono un brillante percorso professionale. Come amministrazione, vogliamo dimostrare la nostra stima e la nostra gratitudine ed essere vicini a queste eccellenze, nell’interesse della comunità locale, e continuare a lavorare in sinergia affinché la Breast Unit continui a crescere e a dare risposte valide e immediate a tutto il comprensorio”.

Nel ringraziare per l’accoglienza ricevuta, Ristagno ha avuto bellissime parole nei confronti della città e dell’ospedale Vittorio Emanuele. “Sono fiero di essere cittadino gelese – ha detto – e di poter lavorare per e nel mio territorio. Qui sono nato e cresciuto, qui ho scelto con mia moglie di far crescere qui i miei figli, perché ci credo e lavorare nell’ospedale della mia città al fianco del dr. Di Martino mi inorgoglisce. Un ringraziamento speciale, naturalmente, a tutta la squadra della Breast Unit, senza la quale non avrei potuto raggiungere questo importante traguardo”.

Leggi tutto

Emergenza Covid: Comune, ASP e Prefettura a confronto. Greco: “Siamo in emergenza”

“Siamo in emergenza. Anche questa mattina, in videoconferenza, ho avuto modo di confrontarmi con ASP e Prefettura e i dati che stanno emergendo relativamente ai nuovi casi Covid sono davvero preoccupanti”. 

Così il Sindaco Lucio Greco, che ha reso noto che solo ieri a Brucazzi sono stati eseguiti 978 tamponi, un numero impressionante e mai registrato in città, mentre i vaccini inoculati sono stati 800. Nel corso del confronto odierno sulla gestione dell’emergenza pandemica, l’ASP ha annunciato l’assunzione urgente di biologi, assistenti sociali, farmacisti e infermieri, chiamati ad arginare il dilagare del virus e le sue conseguenze più gravi. Richiamati anche i medici di medicina generale per fare quanto in loro potere. Insomma, una chiamata alle armi generale, perché la curva epidemiologica è nuovamente schizzata in alto.

“Anche la Croce Rossa e la Procivis sono state coinvolte e saranno impegnate in attività di presidio all’hub vaccinale e a Brucazzi. Da nord a sud stiamo assistendo allo spettacolo impressionante di cittadini diligenti in fila per fare il tampone e per vaccinarsi, ed è giusto che siano assistiti e che i disagi siano ridotti al minimo. Noi come Comune, insieme all’ASP e alla Prefettura, abbiamo attivato tutte le procedure d’urgenza, con la speranza che anche questa ondata possa esaurirsi presto e senza gravi danni” ha dichiarato il Sindaco Lucio Greco, che lancia un appello alla prudenza in vista del Capodanno: “Nel ricordare a tutti che è in vigore un’ordinanza sindacale che vieta gli assembramenti, chiedo ai miei concittadini di essere responsabili e di evitare in ogni modo situazioni di pericolo in cui il contagio può correre. Con grande senso civico, in molti hanno annullato gli eventi organizzati, a costo di perdere gli incassi. Mi auguro che, con la stessa sensibilità, tutti possano rinunciare ad una serata di festa per evitare di ammalarsi”.

 

Leggi tutto

I plessi Solito e Aldisio al centro di un incontro con Prefettura, Vigili del Fuoco e Provveditorato agli Studi

I plessi Solito e Aldisio sono stati al centro di un incontro in videoconferenza tra Comune, Prefettura, Vigili del Fuoco e Provveditorato agli Studi. Erano presenti il Sindaco Lucio Greco, l’assessore Giovanni Costa e il dirigente Tonino Collura. Hanno presenziato anche i dirigenti scolastici di entrambi gli istituti. I riflettori sono stati puntati innanzitutto sulla questione strutturale e sulla sicurezza. Gli amministratori hanno illustrato i lavori già definiti e in corso d’opera, anche alla luce della nota con la quale i Vigili del Fuoco hanno chiesto all’Ente di unificare il POS (Piano Operativo di Sicurezza), previa eliminazione da parte del Comune degli ostacoli rilevati, in primis alcuni muretti.

La discussione è stata poi incentrata sul progetto esecutivo da circa 3 milioni per la scuola “Solito”, inagibile dall’estate a causa del cedimento di una parte del soffitto e in attesa di interventi di messa in sicurezza, consolidamento e adeguamento sismico. “Abbiamo comunicato che è stato deliberato il mutuo per la Solito con la Cassa Depositi e Prestiti, – afferma il Sindaco Lucio Greco – e che stiamo accelerando l’iter di avvio dei lavori di recupero del plesso principale. E’ nostra intenzione convocare i dirigenti scolastici dei due istituti prima della ripresa delle lezioni, per fare il punto della situazione e stabilire come andare avanti, nell’ottica di una collaborazione e di una sinergia che, a cascata, porti benefici e tranquillità agli alunni. Come amministrazione, non ci siamo tirati indietro di fronte alle nostre responsabilità e in tempi rapidissimi abbiamo trovato una nuova sistemazione per studenti e insegnanti, in modo che potessero iniziare l’anno scolastico senza troppi disagi. Adesso che le pratiche burocratiche sono state concluse, è il momento di fare un ulteriore passo in avanti e di avviare gli interventi strutturali. L’attenzione verso le scuole resta massima, non ci fermiamo mai, né in piena estate, quando si è verificato il crollo alla Solito, né a Natale. La nostra priorità sono gli alunni e la loro massima sicurezza. In questa direzione ci siamo sempre mossi e nel suo nome abbiamo assunto tutte le nostre decisioni”.

 

Leggi tutto

Riqualificazione urbana di via Cairoli: avviso sorteggio operatori economici da invitare alla procedura negoziata

Con riferimento all’Avviso Pubblico si manifestazione di interesse pubblicato sul sito del Comune di Gela dal 24 novembre al 9 dicembre 2021, si rende noto che, alla scadenza del termine, essendo pervenute un numero di manifestazioni di interesse superiore a 5, in data 28 dicembre 2021, alle ore 12.00, presso gli uffici del settore Grandi Opere Pubbliche, Appalti, Gare e Contratti di via Marsala, avrà luogo il sorteggio pubblico in forma anonima per l’individuazione dei 50 operatori economici da invitare alla relativa procedura negoziata.

Gli operatori economici estratti, come specificato nell’Avviso, dovranno essere necessariamente accreditati al Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione, piattaforma e-procurement Acquistinretepa-MePa.

L’elenco dei soggetti che hanno manifestato il proprio interesse, nonché l’elenco dei soggetti invitati a presentare offerte, sarà reso noto mediante pubblicazione del verbale di sorteggio sul sito istituzionale del Comune di Gela successivamente alla scadenza del termine di presentazione delle offerte, onde garantire l’ex art.53 del D.Lgs n. 50/16 e smi la segretezza in merito all’elenco dei soggetti invitati alla procedura negoziata.

Leggi tutto

Le precisazioni del Sindaco Greco sull’ordinanza, in attesa delle nuove disposizioni del Governo

Alcune precisazioni del Sindaco Lucio Greco in riferimento all’ordinanza odierna con la quale, alla luce del preoccupante andamento dei contagi da coronavirus, si stringono le maglie e si cerca di tutelare la salute pubblica.

In virtù del punto nr. 1 (“Per tutti i giorni della settimana, è vietata ogni forma di assembramento in tutti gli spazi aperti, in tutti i luoghi pubblici e privati ed in quelli privati aperti al pubblico, ove l’accesso dovrà essere realizzato secondo le modalità previste dalle vigenti normative nazionali e regionali anticovid-19”) il calendario degli eventi natalizi del Comune è annullato in toto. Non ci saranno, dunque, né gli appuntamenti all’aperto né quelli al chiuso previsti fino al 6 gennaio.

Non si va, invece, al momento, ad interferire sull’organizzazione degli eventi e delle attività di cinema, teatri, palestre, palazzetti dello sport, bar, pub, pizzerie e ristoranti purché ci si attenga scrupolosamente alle norme anticontagio: green pass e super green pass, mascherine, distanziamento, igienizzazione delle mani. Il resto lo faranno i controlli delle forze dell’ordine.

In merito a questo, però, si precisa che bisogna attenersi alle disposizioni regionali e che è attesa per domani una nuova cabina di regia del Governo, dalla quale potrebbero venir fuori altre decisioni e restrizioni che, di riflesso, i Governatori delle Regioni e i Sindaci dei Comuni dovranno poi applicare sui territori di propria competenza.

“E’ un momento delicatissimo. Siamo nel pieno della quarta ondata, – afferma Greco – i bollettini giornalieri dell’ASP (l’ultimo è di pochi minuti fa, con 82 nuovi contagi e 3 ricoveri solo a Gela) ci parlano di numeri che crescono ogni giorno di più e ciò che serve è continuare sulla linea del rigore. Il mio appello, non mi stancherò mai di dirlo, è a recarsi all’hub per vaccinarsi, ma questo da solo non basta. Bisogna anche adottare tutte le precauzioni e gli accorgimenti che, in due anni, abbiamo imparato a conoscere bene, e voglio sperare che tutti, responsabilmente e con grande senso civico, saremo rispettosi delle regole che vanno nella direzione della salvaguardia della vita di tutti noi. Confido nel fatto che, ancora una volta, insieme riusciremo a fronteggiare al meglio questa nuova emergenza che, purtroppo, ci ha costretti ad annullare tutti gli eventi che, come Comune, avevamo programmato”.

 

Leggi tutto

Covid, crescono i contagi. Il Sindaco Lucio Greco ha firmato una nuova ordinanza per contenerli

In vista delle festività natalizie, e alla luce della curva epidemiologica nuovamente in salita, il Sindaco Lucio Greco, ha firmato pochi minuti fa un’ordinanza contenente ulteriori misure di contenimento del contagio da Covid-19 sul territorio comunale.

Nei giorni scorsi, Prefettura e ASP avevano invitato i sindaci ad assumere i necessari adempimenti in materia di controlli preventivi, e la Questura di Caltanissetta, in sede di tavolo tecnico, ha impartito le direttive operative necessarie per provvedere ai controlli preventivi e repressivi anticovid. L’ASP, in particolare, ha fatto riferimento alla necessità di promuovere ulteriormente la campagna vaccinale, di rendere effettivo il divieto di assembramento, di garantire il distanziamento sociale negli ambienti pubblici e nei trasporti, di incentivare l’uso delle mascherine all’aperto e dei disinfettanti per le mani.

Pertanto, si è reso necessario adottare un provvedimento contingibile ed urgente con una serie di misure che abbiano decorrenza immediata, per far si che la curva del contagio su Gela possa nuovamente appiattirsi, salvaguardando così la salute pubblica. Ecco cosa prevede l’ordinanza:

1. Per tutti i i giorni della settimana, è vietata ogni forma di assembramento in tutti gli spazi aperti, in tutti i luoghi pubblici e privati ed in quelli privati aperti al pubblico, ove l’ accesso dovrà essere realizzato secondo le modalità previste dalle vigenti normative nazionali e regionali anticovid-19.

2. Per tutti i giorni della settimana è, comunque, vietato lo stazionamento delle persone nelle seguenti strade e piazze cittadine, ad eccezione di coloro che sono regolarmente in coda (ma mantenendo un metro di distanza e la mascherina) per accedere agli esercizi commerciali legittimamente aperti:

– piazza Umberto;

– Sagrato Chiesa Madre, sia sul lato di Corso Vittorio Emanuele, sia sul lato di via G.N. Bresmes;

– corso Vittorio Emanuele;

– corso Salvatore Aldisio;

– via Gen. Cascino;

– piazza S. Agostino;

– piazza Martiri della libertà;

– piazza Roma;

– piazza S. Francesco;

– piazza S. Giacomo;

– viale Federico II di Svevia;

– portici di Macchitella;

– via Venezia;

– via Palazzi;

– via Parioli;

– viale Indipendenza;

– piazza Tre Porte;

– Stazione ferroviaria;

3. Per tutti i i giorni della settimana, è disposta la chiusura di tutte le ville comunali e dei giardini pubblici, comprese le aree riservata ai giochi.

4. E’ fatto obbligo di indossare la mascherina nei luoghi pubblici e aperti al pubblico, per tutte le persone fisiche che abbiano superato l’età di 12 anni.

5. E’ fatto obbligo ai concessionari del servizio di trasporto pubblico locale (A.S.T. e Pintaudi) di garantire nei loro vettori il distanziamento sociale di almeno un metro, di rispettare il tetto massimo di capienza per il trasporto dei passeggeri previsto dall’art. 31 del D.P.C.M. del 2.3.2021 e dai provvedimenti del Presidente della Regione Siciliana , nonché di provvedere, periodicamente e con cadenza temporale ristretta, alla disinfezione dei loro vettori.

6. E’ fatto obbligo a tutti i gestori di pubblici esercizi, di esercizi commerciali ed ai responsabili dei pubblici uffici ubicati nel territorio comunale di mettere a disposizione degli utenti dei loro servizi prodotti idonei per un’adeguata igienizzazione delle mani, da esporre in più punti ed in luoghi ben visibili.

7. Si invitano i dirigenti scolastici (nel caso in cui dovesse essere necessario prolungare la validità dell’ordinanza al rientro dalle festività natalizie) ad articolare gli orari di ingresso ed uscita di alunni, docenti e personale A.T.A. in una prolungata fascia oraria che risulti idonea a garantire il diluirsi dell’affluenza degli genitori, degli alunni e del personale docente e non docente, in modo da evitare assembramenti davanti le scuole.

La Polizia Municipale avrà il compito di seguire le direttive emesse dalla Questura di Caltanissetta in merito ai controlli anticovid, collaborando con le altre forze di polizia territoriali per agevolare ogni forma di controllo finalizzato al contenimento del contagio pandemico in corso. Il presente provvedimento ha efficacia immediata e produrrà i suoi effetti sino a quando, da parte dell’ASP, non interverrà una nuova comunicazione sul rientro entro i livelli di guardia della situazione pandemica. Intervenuta tale comunicazione il provvedimento cesserà automaticamente di avere efficacia.

Leggi tutto

Raccolta abiti usati, rinnovata la convenzione con Nuova Alba. Ecco il nuovo calendario

Il settore Ambiente comunica che è stata rinnovata la Convenzione per la raccolta degli indumenti usati e degli accessori alla Società Nuova Alba s.c.s.. Pertanto, il servizio di raccolta degli abiti usati continuerà come da nuovo calendario relativo al periodo gennaio – aprile 2022.

Come sempre, il mezzo della Ditta incaricata sarà operativo dalle ore 08.00 alle ore 12.00.

Primo appuntamento nel piazzale antistante l’istituto Suor Teresa Valsè il 7 gennaio 2022.

Leggi tutto

TedxGela: il saluto e i ringraziamenti degli amministratori sul palco del teatro Eschilo

Cala il sipario su TedxGela, l’evento di comunicazione, pensiero e innovazione del circuito internazionale Ted che si è svolto ieri al teatro Eschilo e che ha fatto registrare il sold out. Sul palco cinque speaker d’eccezione: lo chef Marco Giarratana, fondatore della pagina Instagram «Uomo senza tonno», il ricercatore Christian Grasso, impegnato nello sviluppo degli Uav nei sistemi di videosorveglianza e monitoraggio ambientale, Luigi Patitucci, designer, docente universitario e storico del design, e Peppe Tringali, batterista e percussionista.

Personaggi di altissimo livello che si sono confrontati e hanno espresso il loro libero pensiero sul tema “Pensa frugale, sii flessibile, genera crescita”, live sulla piattaforma internazionale Ted. L’evento è stato organizzato e si è svolto nel pieno rispetto del rigido protocollo previsto dalle norme di prevenzione del Covid 19.

Sul palco, in rappresentanza del Comune di Gela che ha patrocinato l’evento, comprendendone immediatamente l’enorme potenzialità, il Sindaco Lucio Greco e l’assessore Cristian Malluzzo. “Sin dal momento in cui abbiamo saputo che Tedx si sarebbe svolto a Gela, – hanno dichiarato – siamo stati fieri sostenitori dell’evento e al fianco degli organizzatori, Tiziana Franco e Vincenzo Lo Blundo, cui va un plauso per il risultato storico che sono riusciti a raggiungere e a farci raggiungere. Rovigo, Ferrara, Genova, Cuneo sono solo alcune delle città italiane che possono vantare il fatto di aver ospitato un evento Ted, e da oggi anche Gela entra a far parte di questo fortunato gruppo. Ogni anno vengono organizzati più di 3000 eventi Tedx e i complimenti, dunque, vanno a tutti coloro che si sono spesi, impegnati e adoperati per far si che tutto fosse perfetto e affinché chiunque, attraverso un pc o un cellulare, potesse riscoprire quelle famose “idee che vale la pena diffondere” e di cui rimarrà traccia indelebile anche sul web, come già avvenuto per le edizioni del passato”.

Gli amministratori hanno poi colto l’occasione per lanciare un invito alla platea virtuale a venire a Gela. “La nostra città, con il suo mare, la sua storia, le sue bellezze, la sua cucina e i suoi sorrisi vi aspetta sempre a braccia aperte” hanno concluso.

Leggi tutto

Raccolta dei rifiuti indifferenziati il 25 dicembre e il 1 gennaio: il Sindaco firma l’ordinanza

Il Sindaco Lucio Greco ha appena firmato un’ordinanza per disciplinare la raccolta della frazione indifferenziata dei rifiuti per i giorni festivi del 25 Dicembre e 1° Gennaio 2022. L’ordinanza sindacale scaturisce dalla nota della SRR4 con la quale si comunica la chiusura dell’impianto il 25 Dicembre e il 1° Gennaio 2022 e l’apertura nei giorni successivi, il 26 Dicembre e il 2 Gennaio 2022.

Pertanto, la cittadinanza dovrà esporre la frazione indifferenziata nei giorni di sabato 25 dicembre e sabato 1 gennaio dalle ore 21.00 alle ore 24.00.

Con la stessa ordinanza si dà mandato alla TEKRA di spostare il turno di raccolta da sabato 25 a domenica 26 dicembre e da sabato 1° gennaio a domenica 2, per conferire presso la discarica di Timpazzo dalle ore 06:00 alle ore 12:00 dei giorni 26 Dicembre e 2 gennaio 2022.

Leggi tutto