Aperti al pubblico: Lun | Mer | Ven 8.30 - 13 - Mar | Gio 8.30 - 17.30

0933 906111

Porto rifugio, PNRR sanità e rifiuti: il Sindaco Greco a confronto con la maggioranza

Porto rifugio, PNRR sanità e questione rifiuti: su questi argomenti, il Sindaco Lucio Greco si è confrontato oggi pomeriggio con la sua maggioranza. In merito al primo punto, il Primo Cittadino ha illustrato i risultati della riunione convocata la settimana scorsa dal Prefetto Chiara Armenia, in primis l’iter per la caratterizzazione delle sabbie e la stipulanda convenzione tra la Regione e l’Autorità di sistema portuale della Sicilia Occidentale, che ora è sul tavolo del Ministero. Il Sindaco ha reso noto di essere in attesa di una nuova interlocuzione col Presidente dell’Autorità, Pasqualino Monti, che già in settimana potrebbe confermare l’avvenuta firma.

Per quanto riguarda il delicato argomento relativo all’affidamento del servizio dei rifiuti, tramontata definitivamente l’ipotesi della costituzione di un ARO, è stato dato mandato alla SRR di fare tutti i dovuti approfondimenti circa la fattibilità della gara del lotto di Gela, e si resta in attesa di conoscere i nuovi sviluppi.

Infine, riflettori puntati sul PNRR sanità: 796.573.463,33 euro destinati a 7 linee d’investimento che, se indirizzati e distribuiti correttamente, potrebbero realmente colmare le lacune ataviche di cui soffre il sistema sanitario, gettando le basi per i prossimi decenni. Il Sindaco ha sottolineato come, in questa fase, sia fondamentale non divagare, ma concentrarsi sulle tre grandi opportunità che il PNRR offre, al di là dei singoli interventi minori: 1) la realizzazione di un nuovo, grande ospedale 2) la nascita di case di comunità per i medici di medicina generale e i servizi sanitari dislocati 3) la costruzione di un ospedale di prossimità.

“E’ un’occasione più unica che rara, – afferma Greco – e perderla o non riuscire a sfruttarla adeguatamente sarebbe da folli. L’assessore regionale Ruggero Razza ha già messo sul tavolo del Ministro Speranza una lista di interventi e strutture sanitarie cui destinare questi fondi, ma ovviamente si tratta solo di una bozza. Del resto, la data di scadenza è ancora lontana e questo lasso di tempo, (fino al 28 febbraio, salvo proroghe) servirà alle Istituzioni e alla politica per avviare un confronto serrato con associazioni, parti sociali e sindacati, in modo da organizzarsi per formulare richieste ben precise. Come Amministrazione, siamo chiamati ad avviare una intensa fase di concertazione, per valutare come muoverci e decidere insieme cosa chiedere per la nostra città. E’ mia intenzione avviare un dialogo proficuo e costante con maggioranza e consiglio comunale, capigruppo e commissione sanità, deputazione e rappresentanti sindacali, per cominciare a parlare delle opportunità che questo prezioso strumento offre. A breve, potrebbe anche nascere un gruppo di lavoro, con il coinvolgimento di medici e professionisti della sanità a vario titolo, finalizzato proprio ad individuare le esigenze reali della sanità cittadina e a portarle sul tavolo di ASP e Regione per i passi successivi. Tutto quello che si potrà chiedere per il nostro ospedale e per il miglioramento dei servizi sanitari gelesi sarà chiesto. Occorre lavorare su una programmazione seria – conclude il Sindaco – per rafforzare la medicina territoriale e dare respiro a tutte le nostre strutture, e, di riflesso, a tutti i cittadini che di esse hanno bisogno”.

“Quello dei rifiuti è un tema particolarmente spinoso, – aggiunge il Presidente del consiglio comunale Totò Sammito – per il quale ci siamo impegnati veramente a fondo, cercando, di volta in volta, tutte le soluzioni possibili. Ora, l’augurio è che si possa procedere al più presto con la gara. Quanto al PNRR, condivido in toto la linea del Sindaco di arrivare ad un confronto costante con la maggioranza e il consiglio comunale, dopo essere passati attraverso una conferenza dei capigruppo. La convocheremo a breve, e sarà il prossimo passo utile a mettere a fuoco tutte le nostre idee e le proposte, considerato che abbiamo ancora oltre un mese di tempo per poterlo fare”.

“E’ un fatto assolutamente positivo – dichiara il Vicesindaco Terenziano Distefano – che la maggioranza riesca a confrontarsi e a fare sintesi facilmente su temi così delicati, e bene ha fatto il Sindaco a riunirci in maniera sistematica per interpellarci su argomenti tanto importanti per la città. Per quanto riguarda il PNRR, nel ricordare che non si parla solo di sanità ma anche di economia, abbiamo lanciato la proposta di costituire un gruppo di lavoro al quale far partecipare sia la commissione sviluppo economico che quella per la sanità. Di volta in volta, poi, in base al progetto specifico per il quale ci sarà l’avviso pubblico, l’idea è quella di coinvolgere professionisti con competenze specifiche. Sulla questione rifiuti, infine, penso che questa amministrazione abbia davvero fatto di tutto, e che il Sindaco non abbia nulla da rimproverarsi. In caso di ulteriore risposta negativa sulla gara, cosa che ci porterebbe verso una gestione in house, potremo dire di non avere responsabilità alcuna”.

Leggi tutto

L’impegno di ASP per il Vittorio Emanuele, il Sindaco Greco alla città: “Vigileremo”

Sono giorni di promesse e di attesa per l’ospedale Vittorio Emanuele di Gela. I vertici dell’ASP hanno assunto impegni ben precisi nel corso dell’incontro che si è svolto nei giorni scorsi a Caltanissetta, e questa mattina il Sindaco Lucio Greco, con al fianco l’On. Michele Mancuso, il Presidente del consiglio comunale Totò Sammito, gli assessori e il Presidente della Commissione Sanità Saro Trainito, ha voluto ricordarli: dai lavori nei vari reparti, ai concorsi per assumere 33 medici a tempo indeterminato da inserire proprio nella pianta organica del nosocomio gelese. In conferenza stampa, il Primo Cittadino ha voluto assicurare alla comunità locale che si vigilerà affinché si concretizzino tali impegni. “Non molleremo, – ha ribadito – e non ci fermeremo. L’attenzione è massima e puntiamo ad un netto miglioramento dei servizi del Vittorio Emanuele. Vigileremo in modo che l’ASP realizzi nei tempi annunciati quanto promesso, e non faremo sconti a nessuno”.

Nessun riferimento all’iniziativa del comitato “Sos Vittorio Emanuele”, né plauso né condanna, perché quello che conta in questa fase così delicata è fare squadra e remare tutti nella stessa direzione. Greco è poi tornato sul programmato consiglio comunale monotematico, e lo ha definito “un evento sentinella che deve fungere da momento di confronto con la direzione strategica, utile a concordare una strategia e una programmazione congiunte da portare avanti, con l’obiettivo di recuperare il tempo perduto e rimediare agli enormi problemi dovuti a ritardi e negligenze. Tutte le istituzioni, a tutti i livelli, – ha aggiunto – dobbiamo mantenere la massima attenzione: sulla sanità non si scherza”.

Sulla stessa linea del Primo Cittadino il Parlamentare On. Michele Mancuso, il quale ha sottolineato come la priorità sia quella di tutelare gli interessi legittimi dei cittadini. “Alla riunione all’ASP qualche passo in avanti è stato fatto, – ha detto – ma dobbiamo perseverare e il lavoro da fare è tanto. No allo scontro, serve una politica leale con il territorio. Se sbaglia, la direzione strategica dell’Azienda Sanitaria va ripresa, se non sbaglia va ringraziata. In ogni caso, dobbiamo monitorare: siamo in una fase che davvero può essere di ripresa”. Il Sindaco e l’On. Mancuso si sono poi detti d’accordo anche sulla necessità di andare in assessorato regionale a discutere di un nuovo ospedale per il sud della provincia di Caltanissetta da finanziare con i fondi del Pnrr.

Su una posizione diversa in merito alla necessità di convocare un consiglio monotematico il Presidente della Commissione Sanità Rosario Trainito. “Ne abbiamo fatti tanti e sono serviti a poco. La strada più giusta da seguire è quella di incontri settimanali con ASP a Caltanissetta, per controllare tutto, soprattutto l’evoluzione dei bandi. In ogni caso, siamo pronti a dare il nostro contributo e siamo al fianco del Sindaco in questa battaglia” ha dichiarato.

Leggi tutto

Porto rifugio: ulteriore passo in avanti nel delicato iter, questa mattina a Palazzo di Città

Porto rifugio: ulteriore passo in avanti nel delicato iter, questa mattina a Palazzo di Città. Il Sindaco Lucio Greco ha preso parte all’incontro, in videocollegamento, con la Prefettura di Caltanissetta, che sta monitorando passo dopo passo tutto il cammino burocratico, al fine di imprimere un’accelerazione e fare in modo che prima possibile si possano avviare i lavori di escavo, del pennello e di riqualificazione dell’area. Alla riunione hanno preso parte anche i rappresentanti del comitato del porto di Gela, Arpa, Ispra, Capitaneria di Porto, la Regione con il suo dipartimento infrastrutture e la Protezione Civile. Il prossimo incontro è in programma tra 15 giorni.

“La riunione odierna è servita a prendere atto degli aggiornamenti di ARPA, che ha reso noto di aver già inviato ad Ispra gli ulteriori verbali relativi alla caratterizzazione delle sabbie. Speriamo che ora, in poco tempo, l’Ispra fornisca i documenti necessari a completare le attività, in modo da capire una volta per tutte per quanta sabbia procedere con il ripascimento e quanta, invece, dovrà essere conferita in discarica. Inoltre, poiché ormai il porto rifugio è passato sotto la competenza dell’Autorità Portuale della Sicilia Occidentale, nelle prossime riunioni dovrà essere convocata anche quest’ultima, insieme all’assessorato regionale al Territorio e all’Ambiente. Fondamentale, infatti, in questa fase, è capire pure le ragioni del ritardo della convenzione tra questi due Enti, convenzione finalizzata all’affidamento della competenza di tutta l’area del porto di Gela, sia del porto isola che del porto rifugio. Anche questo ambizioso progetto rientra tra quelli che, come amministrazione, stiamo seguendo con estrema attenzione e puntualità. Abbiamo trovato numerosi intoppi lungo la via, ma non ci siamo dati per vinti. Il porto rifugio è un tassello fondamentale, e rientra nella vision futura che abbiamo della nostra città. Pertanto, i cittadini sappiano che non ci fermeremo fin quando non vedremo i lavori iniziare e finire” ha dichiarato, al termine, il Sindaco Lucio Greco.

Leggi tutto
SANITA': OSPEDALE ''VITTORIO EMANUELE'' A GELA

Greco: “Subito un consiglio comunale straordinario, con deputazione e direzione strategica di ASP”

A 24 ore dall’incontro che il Sindaco Lucio Greco ha avuto all’ASP di Caltanissetta con la direzione strategica dell’azienda sanitaria, i deputati regionali Giuseppe Arancio e Michele Mancuso, il direttore sanitario del “Vittorio Emanuele”, Luciano Fiorella, e il Sindaco di Caltanissetta, Roberto Gambino, il Primo Cittadino si è confrontato con i capigruppo consiliari, la commissione sanità, gli assessori e il Presidente del consiglio comunale Totò Sammito. L’incontro di ieri, incentrato sulla riapertura della terapia intensiva dell’ospedale di Gela, ha visto anche altri argomenti sul tavolo, tra cui lo sblocco di una serie di concorsi per rimpinguare la carente pianta organica del nosocomio, argomento sul quale è intervenuto oggi anche l’assessore alla Salute, Ruggero Razza. I consiglieri presenti alla riunione di questa sera sono stati unanimi nel definire la sanità gelese maltrattata e offesa. “I cittadini reclamano da anni un ospedale efficiente, – è stato ribadito – e l’ASP, dopo averci promesso mari e monti, ha saputo darci solo una gestione emergenziale, priva della benché minima programmazione. Una situazione come quella della terapia intensiva era facile da prevedere, ma nessuno si è fatto trovare pronto”. 

“Questa sera – dichiara il Sindaco – ho avuto modo di sentire il malessere e il malcontento dell’amministrazione e del consiglio comunale, e ritengo sia opportuno convocare il prima possibile un consiglio comunale straordinario, alla presenza della deputazione regionale e nazionale e della direzione strategica dell’ASP. E’ importante che si torni a dibattere del tema della salute in generale, e della situazione del Vittorio Emanuele nello specifico. Da un confronto in aula non possono che venire fuori spunti e contributi interessanti, utili per risolvere i troppi problemi che affliggono la nostra sanità. Dobbiamo lavorare tutti insieme, e la città deve sapere che l’impegno delle Istituzioni non verrà meno. Pertanto, nei prossimi giorni sentiremo informalmente ASP e deputati per capire quando possano essere disponibili per questo consiglio comunale straordinario e poi provvederemo alla convocazione”.

Leggi tutto

Rinnovo dell’area di crisi complessa: amministrazione a confronto con deputati, sindacati e consiglieri

Il rinnovo dell’area di crisi complessa è stato questa mattina al centro di un importante incontro presieduto dal Sindaco Lucio Greco e dal Presidente del consiglio comunale, Totò Sammito, al quale, hanno preso parte, in videocollegamento, i deputati regionali e nazionali del territorio, sindacati e consiglieri comunali. Tutti si sono detti d’accordo sul fatto che il Comune di Gela, in qualità di capofila, debba fare di tutto per seguire la procedura di rinnovo e rifinanziamento, con personale ad hoc in grado di intercettare ogni intervento a favore del tessuto socio-economico del territorio. Il momento non potrebbe essere più propizio, dato che il prossimo bando vedrà maggiori agevolazioni per le imprese, ma bisogna anche saper spendere subito e bene i 21 milioni ancora disponibili mentre si lavora per richiederne altri, dimostrando di essere attrattivi e capaci di far ripartire il tessuto industriale.

Nel prendere la parola, il Sindaco Lucio Greco ha fatto proprio l’invito del presidente di Confindustria ad evitare ulteriori lungaggini, e ad adoperarsi per far si che il Ministero si esprima il prima possibile a favore della proroga e dia l’occasione ai Comuni dell’area di crisi complessa di utilizzare al meglio i fondi a disposizione. Successivamente, sarà importante apportare le opportune modifiche ai bandi, per renderli più aderenti alla realtà imprenditoriale locale, anche mediante la creazione di un’apposita cabina di regia. “Abbiamo avviato, a Palazzo di Città, – afferma il Sindaco – un forte processo di sburocratizzazione, che, di recente, ci ha permesso di esitare favorevolmente un grande e complicato progetto come quello di Argo Cassiopea. Nel contempo, come amministrazione, non abbiamo trascurato il CIS (Contratto Istituzionale di Sviluppo) e abbiamo interloquito col Ministero in merito a quest’altro strumento nel quale crediamo fortemente e per il quale rimaniamo attenti e fiduciosi. Invito, ancora una volta, tutte le forze politiche a dare il proprio contributo, a prescindere dagli schieramenti, perchè tutti dobbiamo remare con determinazione nella stessa direzione. Gela deve poter usufruire di tutte le misure utili per ripartire, e confido nell’aiuto di tutti per avviare una nuova fase di ricostruzione, sviluppo e crescita. Amministratori, sindacati e parlamentari insieme per assicurare un futuro sereno alla nostra città, un futuro che non può non passare, oltre che dall’area di crisi complessa e dal CIS, anche dalla massiccia programmazione da noi messa in campo: progetto Ciliegino, Centro nazionale per l’idrogeno, ZES, porto rifugio, porto isola e polo energetico solo per citarne alcuni”.

Leggi tutto

Ufficio Tributi: ricevimento al pubblico ancora sospeso. Ecco come contattarlo

Stante il perdurare dell’emergenza sanitaria, si avverte che il ricevimento al pubblico presso gli Uffici Tributari continuerà ad essere sospeso fino a giorno 29 gennaio  2022. Durante la sospensione del ricevimento, sarà possibile ricevere informazioni contattando gli uffici dalle ore 9.00 alle ore 12.00 ai seguenti numeri:

Servizio Imu – Tasi:  0933 906262 – 265 – 268 – 284 – 277

Servizio Tari: 0933 906276 – 278 – 287 – 251 – 247

Servizio Tosap – Icp: 0933 906332  –  289

Servizio Contenzioso e Mediazione Tributaria: 0933 906266           

Da giorno 31 gennaio, salvo diverse disposizioni,  si riceverà per appuntamento nei seguenti giorni:

Lunedì dalle ore 8.30 alle ore 12.30

Martedì dalle ore 9.30 alle ore 12.30 solo per i  Professionisti e Caf ;

Martedì dalle ore 15.30 alle ore 17.30

Venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30

La prenotazione potrà essere effettuata scaricando sul proprio smartphone, l’applicazione  “SolariQ”.

Si ricorda che qualunque tipo di istanza potrà essere inoltrata tramite accesso con Spid al Portale dell’Ente www.comune.gela.cl.it alla sezione “ ISTANZE ON LINE” o utilizzando la modulistica presente sul sito alla sezione “Tributi locali” inviandola ai seguenti indirizzi:

tributi@comune.gela.cl.it

tributi@pec.comune.gela.cl.it

Leggi tutto

Spazzamento, auto in sosta nonostante l’ordinanza. Malluzzo: “Stanotte multe e rimozione”

Come annunciato ieri, è stata avviata la pulizia con spazzamento meccanico delle vie Rosolino Pilo, Morselli e di via Europa. Purtroppo, duole constatare la scarsa collaborazione dei cittadini, che hanno lasciato le auto in sosta e rallentato i mezzi della Tekra, che avrebbero dovuto pulire alla perfezione tutto il lato nord. Stanotte, di conseguenza, oltre a procedere con la pulizia del lato sud, già programmata, si proverà ad intervenire manualmente dove la notte scorsa non è stato possibile arrivare.

“Questa volta la tolleranza sarà zero. Ricordiamo, infatti, – afferma l’assessore Cristian Malluzzo – che è in vigore una ordinanza di divieto di sosta con rimozione forzata valida dalle 4 di notte alle 10 di domani mattina nelle seguenti strade: Via Rosolino Pilo, lato sud, tratto compreso tra la via Volturno e la via Galileo Galilei; Via Morselli, lato sud, tratto compreso tra la via Galileo Galilei e la via Europa, e Via Europa, lato ovest, tratto compreso tra la via E. Romagnoli e la via Cicerone. Ho già interloquito con il Comandante della Polizia Municipale, Giuseppe Montana, il quale sta dando ordine di procedere con la rimozione delle auto in sosta. Siamo veramente rammaricati e non avremmo voluto arrivare a tanto, ma dobbiamo. In via Crispi, la scorsa settimana, abbiamo trovato decisamente più collaborazione, pensavamo di trovare la stessa situazione a Caposoprano ma così non è stato e non possiamo permettere che ciò accada. Non è giusto per la città, che merita pulizia e decoro, e non è giusto nemmeno per i cittadini diligenti che hanno rispettato le regole. Pertanto, per le auto in sosta sul lato sud scatteranno multe e rimozione”.

Leggi tutto
SANITA': OSPEDALE ''VITTORIO EMANUELE'' A GELA

Focolaio in Terapia Intensiva: comunicato congiunto di Sindaco, Giunta, Consiglio Comunale e Commissione Sanità

E’ rapidamente salita alla ribalta della cronache nazionali la notizia del focolaio di Covid in terapia intensiva, all’ospedale Vittorio Emanuele. Medici e infermieri, da quasi due anni in prima linea per combattere questa drammatica pandemia, sono ora in quarantena e non possono prendersi cura dei pazienti ricoverati, che, su decisione della direzione strategica dell’ASP, saranno trasferiti al Sant’Elia di Caltanissetta.

Il Sindaco Lucio Greco con tutta la sua giunta, il Presidente del Consiglio Comunale Totò Sammito e la Commissione Sanità guidata dal Presidente Rosario Trainito, si sono immediatamente attivati e messi in comunicazione con i vertici dell’Azienda Sanitaria, per comprendere le ragioni di tale decisione e sollecitare una soluzione alternativa al trasferimento e alla temporanea chiusura del reparto.

“Stiamo parlando di pazienti intubati, – affermano congiuntamente – le cui condizioni sono estremamente delicate e che, anche qualora il trasferimento dovesse avvenire in condizioni ottimali, sarebbero comunque a rischio lungo il tragitto in ambulanza o in elisoccorso. Comprendiamo la posizione di ASP, sappiamo che sono stati valutati i pro e i contro e che tutto dipende dal fatto che, di fronte ad una Terapia Intensiva da sospendere a causa della carenza di organico, si è dovuto propendere per quella che ha un numero inferiore di posti letto: Gela ne ha 8, Caltanissetta ne ha 20. Il nostro auspicio, però, è che si possano rapidamente valutare anche soluzioni alternative, ad esempio mediante il reperimento di personale medico e infermieristico proveniente da altre ASP e da altre province. Chiudere un modulo importante come quello di Gela riteniamo che debba essere l’ultima spiaggia. La priorità sono i pazienti, e questa emergenza va affrontata e risolta senza nuocere loro minimamente e senza creare disagi alle loro famiglie, già messe duramente alla prova dal fatto di non poter avere contatti con i propri cari. Non è una situazione facile per nessuno, e continueremo ad interloquire con ASP con lo spirito collaborativo di sempre. Un augurio, infine, a tutto il personale del reparto, affinchè possa guarire presto e tornare operativo”.

Leggi tutto

Spazzamento meccanico, domani e sabato, nelle vie Morselli, Rosolino Pilo ed Europa

Continua la pulizia della città attraverso lo spazzamento meccanico ad opera di Tekra: domani e sabato si procederà nelle vie Morselli, Rosolino Pilo ed Europa. A darne notizia sono il Sindaco Lucio Greco e l’Assessore all’Ambiente Cristian Malluzzo, che fanno sapere di aver fatto emanare un’ordinanza alla Polizia Municipale per disciplinare la viabilità nelle suddette arterie, al fine di consentire una pulizia profonda e completa del manto stradale in tutta sicurezza.

Ecco cosa prevede l’ordinanza:

– dalle ore 04.00 e fino alle ore 10.00 di domani divieto di sosta con rimozione forzata, eccetto i mezzi della Ditta incaricata della pulizia delle strade, nelle seguenti strade: Via Rosolino Pilo, lato Nord, tratto compreso tra la via Volturno e la via Galileo Galilei; Via Morselli, lato Nord, tratto compreso tra la via Galileo Galilei e la via Europa; Via Europa, lato Est, tratto compreso tra la via E. Romagnoli e la via Cicerone;

– dalle ore 04.00 alle ore 10.00 di sabato 22 gennaio divieto di sosta con rimozione forzata, eccetto i mezzi della Ditta incaricata della pulizia delle strade, nelle seguenti strade: Via Rosolino Pilo, lato Sud, tratto compreso tra la via Volturno e la via Galileo Galilei; Via Morselli, lato Sud, tratto compreso tra la via Galileo Galilei e la via Europa; Via Europa, lato Ovest, tratto compreso tra la via E. Romagnoli e la via Cicerone.

“Anche questa volta, come già lo scorso fine settimana, – affermano il Sindaco e l’assessore – invitiamo i cittadini alla massima collaborazione, sostando nelle vie limitrofe a quelle interessate dagli interventi, affinché la ditta possa procedere ad una accurata pulizia delle strade. Li invitiamo anche a non sporcare successivamente, utilizzando gli appositi cestini ed evitando di gettare a terra carte, cibo, cicche di sigarette e quant’altro. Se noi come amministrazione facciamo il nostro dovere e assicuriamo il decoro e i cittadini fanno il loro non sporcando, in poco tempo insieme riusciremo davvero a cambiare il volto della nostra bella città”.

Leggi tutto

Pronte le tessere AST 2022 per gli anziani: ecco come ritirarle, in base al cognome

L’assessore ai Servizi Sociali, Nadia Gnoffo, comunica che a partire da domani, venerdì 21 gennaio, sarà possibile ritirare le tessere per il trasporto pubblico AST per gli anziani valide per il 2022.

Per evitare assembramenti, si potrà venire negli uffici di via Donizetti in base all’iniziale del proprio cognome, come da calendario in foto.

Leggi tutto