Aperti al pubblico: Lun | Mer | Ven 8.30 - 13 - Mar | Gio 8.30 - 17.30

0933 906111

Rimossa l’ennesima discarica abusiva in via Abela e installate le telecamere

Amministrazione comunale e Tekra insieme per continuare, da un lato, la pulizia straordinaria del territorio, dall’altro la programmazione della pulizia ordinaria di tutta la città. I netturbini oggi hanno ripulito e riqualificato un luogo che, nelle ultime settimane, è stato più volte oggetto di pulizia, in pieno centro storico, in via Abela, dove ancora una volta è stata rimossa una discarica abusiva a cielo aperto. L’assessore all’ambiente, Cristian Malluzzo, si è personalmente recato sul posto per un sopralluogo e per coordinare le operazione di spazzamento e ripristino dell’area. Alla fine, anche qui sono state installate delle telecamere di videosorveglianza, per scongiurare che nuovamente, a breve, questa zona torni ad essere ricettacolo di rifiuti.

“Proseguiamo con la logica della tolleranza zero. Chi sporca – commenta l’assessore Malluzzo – viene individuato e multato, quando non anche denunciato. Mi fa piacere, però, che finalmente la stragrande maggioranza dei cittadini, oltre a pretendere pulizia e decoro e a lamentare, giustamente, il fatto che molta gente, anche dell’hinterland, vada lì a depositare la spazzatura, si stia ribellando a questo stato di cose e non sia più, in alcun modo, disposto a tollerarlo. Noi non possiamo avere occhi ovunque, è umanamente impossibile, ma se i nostri concittadini ci aiutano ad arginare questo deprecabile fenomeno, possiamo davvero, una volta per tutte, riuscire a debellarlo. Sento nascere e crescere questa voglia di riscatto, di ordine, di rispetto del territorio, della propria casa comune, e questa è la chiave di volta che in qualità di amministratori, abbiamo sempre auspicato. Noi continueremo a fare il nostro dovere, ma quei pochi incivili, gelesi e non, che ancora si ostinano a sporcare, sappiano che, alla fine, vinceremo noi. Vincerà la Gela onesta, rispettosa delle regole e innamorata della propria città”.

Leggi tutto

Picarro Surveyor: a Gela la tecnologia più all’avanguardia nel monitoraggio delle reti gas

Il vicesindaco Terenziano Di Stefano e l’assessore Ivan Liardi hanno incontrato, questa mattina a Palazzo di Città, una delegazione di Italgas che ha presentato Picarro Surveyor, la tecnologia più all’avanguardia nel campo delle attività di monitoraggio delle reti gas, che la società adotta in esclusiva per l’Europa. Il sistema consiste in una sofisticata sensing technology che, rispetto alle tecnologie tradizionali, offre importanti vantaggi in termini di rapidità di svolgimento e di ampiezza delle aree sottoposte a controllo. Montata sugli automezzi di servizio, infatti, garantisce una sensibilità di rilevazione della presenza di gas nell’aria di tre ordini di grandezza superiori a quelli attualmente in uso dagli altri operatori del settore. La vettura già dall’inizio dell’anno è in giro per la città, con l’obiettivo di rilevare eventuali perdite di gas e, in qualche caso, ha già provveduto alle operazioni di messa in sicurezza prima ancora che i cittadini se ne rendessero conto e facessero la dovuta segnalazione. Risultato importante, che è stato possibile grazie al software di ultima generazione utilizzato dalla Picarro, altamente sofisticato e in grado di rilevare non solo la presenza di metano ma anche di etano, restituendo in questo modo un dato più accurato circa la quantità di molecole di gas presenti nell’aria. Un dato che, incrociato con le informazioni relative alla direzione e alla velocità del vento e con le rilevazioni geo-referenziate, consente di fornire in tempi estremamente rapidi e con grande precisione la localizzazione della possibile origine della dispersione.

“Dopo i tragici fatti di Ravanusa, costati la vita a dieci persone, di cui una nel grembo materno, – ha dichiarato il Vicesindaco Di Stefano – appare chiaro ancora di più rispetto al passato che la sicurezza è la priorità assoluta. La Prefettura ha chiesto ai Comuni di svolgere un attento monitoraggio dello stato di gasdotti e metanodotti, e, in quest’ottica di prevenzione, siamo grati ad Italgas per il suo essere estremamente attenta, all’avanguardia e vicina alle esigenze delle città e delle pubbliche amministrazioni. Attraverso queste nuove tecnologie, e i sofisticati sensori ad altissima precisione, non solo è possibile rilevare perdite di gas ad ampio raggio, ma anche controllare il 100% della linea del gas presente nell’intero territorio urbano in un anno, mentre prima ne servivano quattro. Ovviamente, a questi sistemi di ultima generazione saranno sempre affiancati quelli tradizionali, affinchè mai più possano verificarsi tragedie”.

Leggi tutto

Tamponi: da lunedì sarà operativo solo il PalaCossiga. Brucazzi chiude

Comune di Gela e ASP comunicano che, essendosi notevolmente ridotto, rispetto a qualche settimana fa, il numero dei cittadini che necessitano di tampone rapido o molecolare, in linea con l’andamento discendente della curva epidemiologica, a partire dal prossimo lunedì, 14 febbraio 2022, il drive in di contrada Brucazzi chiuderà.

Rimarrà attivo per tutti, anche per coloro che hanno la prenotazione o che devono fare il tampone a pagamento, il centro tamponi allestito all’hub del PalaCossiga, dove il servizio sarà attivo come sempre, ossia tutti i giorni dalle 9.30 alle 12.

Unica eccezione il martedì, giorno in cui, a seguito dello svolgimento mattutino del mercato settimanale, gli operatori sanitari effettueranno i test dalle ore 15 in poi.

Leggi tutto

Disabilità, l’impegno dell’amministrazione: “Investire su integrazione ed inclusione”

Il Sindaco Lucio Greco e l’assessore ai servizi sociali Nadia Gnoffo hanno incontrato i rappresentanti delle associazioni che si occupano di disabilità iscritte all’albo comunale. E’ stata l’occasione per affrontare diversi temi che, degni della massima attenzione, saranno ulteriormente trattati nei tavoli istituzionali ad hoc che saranno indetti prossimamente e che vedranno la partecipazione non solo delle associazioni ma di tutti gli organi preposti che, ciascuno in base alle proprie competenze, si occupano di disabilità.

Sindaco e assessore hanno incontrato anche il presidente della consulta dei disabili, Livio Aliotta, e il vicepresidente Orazio Giudice. Anche in questa sede, con spirito di collaborazione, sono state esaminate e approfondite le richieste avanzate dalla consulta. “Sono stati momenti propositivi e ricchi di contributi che ci consentiranno di individuare proposte realistiche per la cui realizzazione lavoreremo insieme. Sono stati due anni difficili, – affermano Greco e Gnoffo – che non ci hanno consentito incontri in presenza e frequenti, ma siamo certi che presto saremo nelle condizioni di poterci confrontare non in maniera occasionale, ma con una programmazione degli incontri tale da garantire una continuità operativa. Vogliamo rilanciare il ruolo e l’autonomia delle associazioni, e per questo abbiamo sollecitato i rappresentati dei comuni del distretto affinché si istituisca al più presto il tavolo tecnico distrettuale. Siamo convinti che quest’ultimo possa rappresentare uno strumento di partecipazione dei cittadini alla realizzazione di politiche volte a garantire a tutti pari opportunità, nonché al superamento delle limitazioni derivanti da situazioni di disabilità. In entrambi gli incontri, abbiamo rappresentato la volontà di investire sulla piena integrazione ed inclusione delle persone con disabilità, ma ciò sarà possibile solo se si individueranno soluzioni condivise. In più, a livello distrettuale abbiamo già firmato l’accordo di programma per il “Dopo di Noi” e predisposto tutto per l’avvio del servizio Asacom la prossima settimana. Il ritardo, com’è noto, è dipeso da difficoltà oggettive nell’organizzazione del servizio, aggravate dalla pandemia”.

Il Sindaco e l’assessore Gnoffo hanno anche avuto modo di interloquire con ASP e con il suo comitato consultivo aziendale, presieduto da Salvatore Pelonero, in merito all’integrazione socio-sanitaria, ai PUA e al rafforzamento dei servizi offerti dai centri diurni. La riunione, che si è svolta in videocollegamento, è servita ad intavolare la discussione ed è stata poi aggiornata alla prossima settimana. Si sta lavorando, infine, attingendo a dei fondi ministeriali, al trasferimento degli uffici strategici dell’assessorato di via Donizetti al piano terra, così da consentire l’accesso a tutti.

Leggi tutto

Torna lo svuota cantine: appuntamento il 13 febbraio e il 6 marzo in contrada Brucazzi

Amministrazione comunale e Tekra insieme per organizzare due nuovi appuntamenti con lo svuota cantine. Le date sono il 13 febbraio e il 6 marzo. Due giornate volutamente ravvicinate, per dare la possibilità a quanti più cittadini è possibile di conferire i loro rifiuti ingombranti. Il servizio sarà attivo dalle ore 7 del mattino alle 12, al terminal bus di contrada Brucazzi. “Sappiamo che sono tantissimi i cittadini che attendono lo svuota cantine, – affermano il Sindaco Lucio Greco e l’assessore all’Ambiente Cristian Malluzzo – che in passato ha visto una grande partecipazione e che in molti hanno continuato a chiederci negli ultimi mesi. Finalmente riusciamo a ripartire, e chiediamo ai nostri concittadini di collaborare e di non riversarsi tutti in un’unica giornata. Chi non ha urgenza venga, magari, al secondo appuntamento. Per quanto riguarda l’altro, importante servizio che viene espletato al terminal bus di Brucazzi, ossia quello dei tamponi, onde evitare qualunque tipo di disagio, chiederemo all’ASP di fermarsi in quelle due giornate o di organizzarsi nelle ore pomeridiane. Un appello, infine, ci preme lanciarlo a chi ha già prenotato il ritiro, a domicilio, dei rifiuti. La data sarà rispettata e l’appuntamento resta valido. Pertanto, questi cittadini sono pregati di lasciare il proprio posto a chi non ha avuto modo di prenotarsi e ha esigenza di conferire i propri ingombranti”.

 

Leggi tutto

PNRR Sanità: individuata area per un ospedale di comunità, una casa di comunità e una centrale operativa territoriale

A Palazzo di Città i riflettori restano puntati sul PNRR Sanità, che è stato al centro dell’odierna conferenza dei capigruppo. In apertura, il Sindaco Lucio Greco ha annunciato di aver dato mandato agli uffici tecnici di individuare un’area nella quale proporre di far sorgere un ospedale di comunità, una casa di comunità e una centrale operativa territoriale. L’area sarebbe stata trovata al quartiere Macchitella, non distante dal McDonald’s, è grande 8.155 mq e il Comune la concederebbe in comodato gratuito.

Il Primo Cittadino ha voluto confrontarsi sia su questa ipotesi, sia sulla convocazione di un consiglio comunale monotematico sul PNRR aperto all’assessore e alla commissione regionale alla sanità, alla direzione strategica dell’ASP, alla deputazione regionale e nazionale, a comitati civici, organizzazioni sindacali e di categoria. “Credo che tutti debbano essere coinvolti e debbano dare il proprio contributo in questa fase così delicata dalla quale possono dipendere le sorti della nostra sanità almeno per i prossimi 30 anni. Proviamo a lavorare insieme per il territorio, – ha dichiarato Greco – senza primogeniture ma con il pensiero rivolto alle future generazioni. Qui non devono esserci maggioranza e opposizione, ma in sinergia dobbiamo portare avanti con forza le nostre richieste, dopo aver fatto sintesi e aver deciso quello che vogliamo e possiamo chiedere a livello di strutture sanitarie. Ritengo sia importante uscire dal monotematico con un documento condiviso, e gettare così le basi per una utile e proficua programmazione, che passi da un ristretto gruppo di lavoro creato ad hoc all’interno del quale far confluire competenze specifiche”.

Tutti i presenti si sono detti d’accordo sia con le parole del Primo Cittadino che con l’ipotesi dell’area di Macchitella, pertanto martedì il Sindaco Lucio Greco metterà sul tavolo della conferenza dei sindaci questa proposta condivisa.
Secondo punto all’ordine del giorno l’impegno per l’ospedale Vittorio Emanuele. Greco ha assicurato che si continuerà a vigilare affinchè quanto promesso da ASP nel corso dell’ultima riunione si concretizzi nel minor tempo possibile: dalle aperture della Terapia Intensiva no covid e del Pronto Soccorso infettivologico, all’inizio dei lavori di riqualificazione e ampliamento di Pronto Soccorso e astanteria, fino alla consegna ad Eni dei locali nei quali realizzare gli altri posti di terapia intensiva. “Anche su tutto questo la nostra attenzione resta massima, ci è stato detto che già a febbraio sarà consegnato tutto e noi siamo qui a vigilare per far si che non siano solo parole” ha concluso Greco.

Leggi tutto
banner_concorsi_pubblici_5

Concorsi al Comune: nominate le prime due commissioni. Presto le date delle prove

La macchina organizzativa dei concorsi a Palazzo di Città ha subìto dei rallentamenti, soprattutto a causa dell’emergenza Covid, ma non si è mai fermata. Il settore Risorse Umane ha ora proceduto alla nomina delle prime 2 commissioni, ed entro il mese conta di ultimare questa fase del lavoro, nominandole tutte e 12.

I componenti di queste prime due commissioni avranno il compito di valutare gli esiti delle prove per un posto di dirigente finanziario e per due di funzionario contabile. Per il primo, a valutare saranno il segretario generale Loredana Patti, l’avvocato Serafina Buarnè, segretario generale in pensione, e Vincenzo Zafarana, direttore finanziario amministrativo dello Iacp di Caltanissetta. Per i posti di funzionario contabile, invece, la commissione sarà composta dall’alto dirigente della Corte dei Conti, Maria Annunziata Di Francesco, da Bruno Busacca, responsabile del settore finanziario del Comune di Santa Croce Camerina, e da Giovanna Blanco, vice segretario generale del Comune di Niscemi.

Non appena le 12 commissioni saranno state ultimate (e, per quanto riguarda i tempi, molto dipenderà dalla disponibilità dei componenti) si procederà con l’ufficializzazione delle date per la preselettiva, la prova scritta e quella orale.

“Finalmente siamo in dirittura d’arrivo. Grazie allo sblocco di questi concorsi – commenta il Sindaco Lucio Greco, che ha seguito da vicino tutto l’iter – sarà possibile rimpinguare la pianta organica dell’Ente e ottenere un duplice, fondamentale risultato: assumere nuovo personale, dopo decenni di stasi quasi totale, facendo in modo che la macchina amministrativa torni a correre e a dare risposte celeri alla città, e dare la possibilità a professionisti preparati e competenti di avere un lavoro a tempo indeterminato, stabile, sicuro e utile per la collettività. Il tutto, non mi stancherò mai di ripeterlo, nella massima trasparenza. Stiamo avviando delle selezioni pubbliche improntate al rigore e alla meritocrazia, e non credo di esagerare se dico che è davvero un risultato storico”.

Leggi tutto
GIUSTIZIA: PALAZZO DI GIUSTIZIA A GELA

Le dichiarazioni del Sindaco Lucio Greco sulla difficile situazione del tribunale di Gela

La grave situazione che si registra al tribunale di Gela, purtroppo, non è nuova e non la stiamo scoprendo oggi. Personalmente, più volte mi sono occupato della questione, che mi preoccupa non poco, e le parole del Presidente Roberto Riggio sollevano il velo su un’atavica emergenza che non riguarda solo Gela, ma che continua ad essere gestita con superficialità.

Il personale del nostro tribunale non si è ridotto al lumicino nelle ultime settimane. Quello che accade oggi è il frutto di un processo che si è innescato molti anni fa, e nessuno, a nessun livello, è stato in grado di fermare l’emorragia. Si verifica, tra magistrati e organico a vario titolo, lo stesso problema che vediamo negli ospedali e nelle strutture sanitarie. Molti professionisti vedono in Gela una terra di passaggio, non quella in cui restare e prestare servizio a lungo. La maggior parte dei magistrati che arriva qui, come evidenzia lo stesso Riggio, sono di prima nomina e dopo 3 o 4 anni il 72% di loro chiede il trasferimento. La carenza di personale, inoltre, interessa anche gli uffici del giudice di pace e la parte amministrativa. A completare il quadro del “disastro perfetto”, il fatto che il nostro presidio non serva solo il territorio gelese ma anche quelli limitrofi.

Lavorare qui non è semplice. Il tasso di criminalità è tra i più alti in Italia, e, sebbene come amministrazione abbiamo cercato di dare un segnale importante finanziando con fondi comunali il progetto della video sorveglianza, la verità è che richiede un coraggio, uno spirito di abnegazione e una dedizione decisamente maggiori rispetto ad altre città italiane. Questo, anziché scoraggiare, dovrebbe spronare, ma spesso non è così.

Appare chiaro, quindi, che le chiacchiere stanno a zero e che c’è solo da raccogliere subito un appello drammatico quanto veritiero, farlo nostro e portarlo direttamente sui tavoli ministeriali. Ed è esattamente quello che intendo fare: in questa battaglia per la legalità sono, senza se e senza ma, al fianco del Presidente del tribunale e farò tutto ciò che è necessario e che è in mio potere. In passato, l’argomento è stato già al centro di incontri e dibattiti, ma ora si deve passare all’azione. Non possiamo parlare di legalità e invitare i cittadini a denunciare, se poi li si lascia in balìa della burocrazia e di aule di tribunale vuote. Non possiamo celebrare una volta all’anno chi ha dato la vita per la legalità, e scordarci di onorarlo con i fatti nei restanti 364 giorni.

E’ una situazione troppo grave quella descritta dal presidente del tribunale di Gela, e nel garantirgli il mio appoggio incondizionato mi associo al suo ringraziamento nei confronti di chi, ogni giorno, si spende per arginare questa deriva, con serietà, professionalità e competenza, e senza guardare l’orologio o il calendario.

Il Sindaco Lucio Greco

Leggi tutto
INFLUENZA: BAMBINI, VACCINO PER I PIU' PICCOLI

L’emergenza Covid e la convivenza col virus nelle scuole: riunione con la Prefettura

L’emergenza Covid e la convivenza col virus all’interno delle scuole. Si è parlato di questo, stamattina, nel corso di una riunione in videocollegamento con la Prefettura alla quale il Sindaco Lucio Greco ha preso parte insieme ai colleghi della provincia, alla direzione strategica dell’ASP e ai dirigenti scolastici. In questa fase in cui i numeri relativi ai contagi stanno concedendo una tregua, si spera duratura, è fondamentale gestire l’emergenza pandemica tra i banchi di scuola, per garantire la sicurezza degli alunni, facilitare la loro individuazione in caso di positività o di contatti con soggetti positivi, attivare subito la dad e agevolare il rientro, col tampone negativo, una volta ultimata la quarantena.

Nel prendere la parola, il Sindaco Greco ha sottolineato come anche a Gela la curva epidemiologica si sia invertita da diversi giorni, rimarcando che se da un lato questo rasserena, dall’altro non deve far abbassare la guardia. Riflettori puntati, poi, sulla campagna vaccinale degli studenti. “E’ fondamentale stabilire come organizzarla e affrontarla al meglio, – ha dichiarato il Primo Cittadino – e su questo mi piacerebbe che ASP e dirigenti scolastici ci indicassero la via migliore sulla quale le Istituzioni muoverci. Ci sono numerose famiglie che hanno forti resistenze e grande preoccupazione per i figli, soprattutto per quelli in tenera età, e mi chiedo se non sia il caso di coinvolgere da subito i pediatri. Dobbiamo fare in modo che questa campagna vaccinale decolli e possa contare su una significativa partecipazione, finendo col ridurre ulteriormente quella piccola parte della popolazione locale che ancora non si è immunizzata. Tutti, in questo momento, siamo chiamati ad essere propositivi e a mettere in campo impegno, dedizione e collaborazione per aiutare la tenuta di un sistema che si sta muovendo in una fase emergenziale molto delicata”.

Il tavolo tecnico si è aggiornato al prossimo martedì per fare il punto della situazione a distanza di una settimana e capire come e dove, eventualmente, accelerare e/o apportare modifiche.

Leggi tutto

Manifestazione di interesse per la riqualificazione urbana di via Venezia

Manifestazione di interesse per la riqualificazione urbana di via Venezia: avviso sorteggio degli operatori economici da invitare alla procedura negoziata

Leggi tutto