Aperti al pubblico: Lun | Mer | Ven 8.30 - 13 - Mar | Gio 8.30 - 17.30

0933 906111

Crisi idrica: il Sindaco Greco ha scritto a Siciliacque, Caltaqua, Prefettura e ATI

Il Sindaco Lucio Greco ha scritto a Siciliacque, Caltaqua (e per conoscenza a Prefettura e ATI) per denunciare la grave crisi idrica che da settimane non concede tregua ai gelesi. Un problema che, purtroppo, la città conosce bene e che si ripresenta, in particolare, ogni anno in estate. L’ultima comunicazione in ordine di tempo riguarda una nuova interruzione nel servizio degli acquedotti Ancipa e Blufi, ma, in altre circostanze, la sospensione non è stata neanche tempestivamente comunicata ai cittadini, che non hanno avuto modo di prepararsi e fare scorta del prezioso liquido. Nella missiva, Greco esprime tutto il proprio disappunto. “Sono pronto a tutto, – dice – e chiederò un incontro urgente con la Regione e il Presidente di Ati perché è una situazione inaccettabile sempre, ma con l’arrivo delle alte temperature ancora di più. E’ mai possibile che c’è sempre qualche problema o qualche intervento da eseguire sulle reti di distribuzione e sugli acquedotti? I disagi che, in questo modo, si arrecano alle utenze cittadine sono gravissimi e ricordo che tra queste ci sono anche attività commerciali che se non ricevono l’acqua possono chiudere e perdere clienti ed incassi. Continuo giornalmente a ricevere lettere, messaggi e telefonate da parte dei cittadini, il cui malcontento sulla qualità del pubblico servizio è, giustamente, molto forte, e da Sindaco non posso più tollerare una cosa simile. La mia città continua ancora ad essere la più esposta ai disservizi idrici e a pagare il prezzo più alto in termini di danni conseguenti”.

Un passaggio della missiva recita quanto segue: “E’ alquanto curioso, peraltro, che l’improcrastinabilità degli interventi finalizzati alla riduzione delle perdite sia stata valutata come tale proprio nel bel mezzo della stagione estiva, impedendo la normale erogazione proprio nel momento di più alto consumo idrico. L’ultima delle comunicazioni, pervenuta nel pomeriggio di ieri, 8 giugno, in prosecuzione alla precedente contraria comunicazione di un rinvio degli interventi, lascia veramente basiti, non fosse altro perchè, a fronte di una più circoscritta area di sospensione dell’erogazione (Piano Marina), viene adesso scaricato sull’intera città il più grave disagio di una ridotta quantità di acqua da distribuire su tutte le utenze idriche”.

Quest’ultimo “inevitabile” intervento manutentivo dovrebbe causare una sospensione dell’erogazione almeno fino al 16 giugno. “La mancanza di acqua rischia così di vanificare tutti gli sforzi tesi al sostegno delle imprese di questo territorio – prosegue Greco – e, non potendo ulteriormente tollerarsi tali ingiustificabili comportamenti, voglio richiamare Siciliacque e Caltaqua all’integrale rispetto delle condizioni e degli obblighi contrattuali verso l’utenza, chiedendo di predisporre, in via di assoluta urgenza, quanto necessario per garantire forme alternative di distribuzione idrica, fino alla ripresa della normale erogazione”.

 

Leggi tutto

Ecoreati: il Sindaco Lucio Greco commenta la notizia dell’operazione dei Carabinieri

Il Sindaco Lucio Greco commenta la notizia dell’operazione condotta nelle prime ore della mattinata dai Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Palermo, coadiuvati dai militari del Comando Provinciale di Caltanissetta, al termine di complesse e articolate indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Gela.

Mi complimento con l’Arma e con la Procura per questa brillante operazione, e le ringrazio a nome di tutta la città per il prezioso lavoro svolto contro gli ecoreati e a tutela dell’ambiente e della popolazione. E’ una piaga, quella dell’abbandono indiscriminato e dello smaltimento illecito dei rifiuti, che il territorio purtroppo soffre da decenni e che anche come amministrazione stiamo cercando di arginare, con attività di controllo e installazione di telecamere per individuare e punire quelle residue sacche di incivili che ancora si ostinano a non differenziare, a non rispettare le regole e ad inquinare. Come se Gela non fosse la loro casa, la loro città. Anche quest’ultima attività, condotta con estrema accuratezza, indica l’elevato grado di attenzione e l’efficacia dei controlli e della vigilanza assicurati dai Carabinieri del NOE. A fronte di questi risultati positivi, c’è la necessità di proseguire con costanza nel condurre azioni simili, rendendole sempre più capillari, capaci di raggiungere ogni angolo del territorio gelese.

Siamo determinati a contrastare ogni attività illecita per garantire la sicurezza e il benessere della comunità locale, e continueremo a fare tutto quanto è nelle nostre possibilità, sia attraverso una maggiore sensibilizzazione dei cittadini che aumentando i controlli e le sanzioni. Ricorreremo anche alle denunce, ove necessario e ove possibile. Chiaramente, attendo l’evolversi della situazione dal punto di vista giudiziario prima di espormi ulteriormente, ma voglio evidenziare che ripongo il massimo della fiducia negli organi inquirenti e nella magistratura, e credo che quello odierno sia un segnale chiarissimo per tutta la popolazione gelese: la guerra agli incivili è dichiarata, e non siamo solo contro questa piccolissima fetta della popolazione che però arreca un danno enorme all’immagine di Gela e alla salute di tutti noi.

Leggi tutto

Al Teatro Eschilo la cerimonia di chiusura del concorso “Noi rispettiamo Gela…e tu?”

Il Sindaco Lucio Greco ha preso parte questa mattina al Teatro Eschilo alla cerimonia di chiusura del concorso artistico “Noi rispettiamo Gela…e tu?”, promosso dalla locale associazione antiracket, in collaborazione con la Polizia di Stato e l’Ufficio scolastico regionale, e rivolto agli studenti delle scuole secondarie di primo grado. Il concorso è stato patrocinato e sostenuto dal Comune di Gela, e grazie ad esso gli alunni hanno avuto modo di confrontarsi e rapportarsi con tutti quei comportamenti e quelle linee di pensiero che non fanno bene alla città, al fine di promuovere, con i video realizzati, la cultura della legalità contro l’indifferenza.

Il Sindaco ha ringraziato i promotori dell’iniziativa, definita “lodevole e apprezzabile”, e le scuole che, con entusiasmo, hanno aderito e collaborato all’ottima riuscita di questo progetto formativo ed educativo la cui valenza culturale e sociale è indiscutibile. “Senza un dialogo proficuo, costante e costruttivo con le nuove generazioni – ha dichiarato – non possiamo guardare all’avvenire con ottimismo e non possiamo costruire la Gela di domani, fondata su valori improntati al vivere civile, al rispetto del territorio, delle regole e del prossimo, soprattutto delle fasce più deboli, alla tutela dell’ambiente, alla legalità e all’onestà. La nostra città ha bisogno di teste pensanti e di azioni mirate al bene comune, e i nostri studenti sono perfettamente consapevoli del fatto che la legalità sia la precondizione della crescita civile e del progresso. Questo è un esempio di buona scuola, perché i veri protagonisti sono i ragazzi ma dietro di loro ci sono gli insegnanti, i dirigenti, i genitori, tutte le agenzie educative necessarie a plasmare cittadini attivi capaci di lavorare per cambiare il volto di questa città. Ci sono state donate tante bellezze e tante ricchezze e dobbiamo impegnarci per difenderle, noi come Istituzioni e voi – ha concluso Greco rivolgendosi direttamente agli studenti – con il vostro entusiasmo e la vostra purezza d’intenti”.

Infine, il Primo Cittadino si è congratulato con i ragazzi per come hanno fatto propria l’idea del concorso, ricettivi e sensibili come sempre, e ha augurato loro il meglio per il proprio cammino scolastico e di vita.

Leggi tutto

Atletica, doppio oro di Salvatore Bianca ai campionati nazionali. Le congratulazioni del Sindaco Greco

Si conferma nell’Olimpo delle giovani promesse dell’atletica Salvatore Gabriele Bianca, il campione gelese tesserato con Anthropos che ai campionati nazionali Fisdir di Molfetta, in Puglia, ha vinto due ori, uno nel salto in alto (con nuovo record italiano) e uno nel lungo. Un doppio risultato che, unito ai precedenti, ha consentito a Bianca di essere convocato anche per gli Europei e, il 9 giugno, per il Golden Gala di Roma. 144 gli sportivi con disabilità che si sono sfidati nel week end, e Bianca, dopo 9 anni è riuscito ad aggiornare il record italiano del salto in alto con un brillante 1,63 m.

“Complimentarmi con il nostro Salvatore Bianca sta diventando una piacevole e periodica abitudine. Questo ragazzo dal talento innato e dalla preparazione di ferro non smette di stupire e di regalare emozioni, e merita tutto quello che di bello e di buono l’atletica gli sta dando. Non regalando, ma dando, perché chi conosce la famiglia Bianca sa quanto impegno e quanti sacrifici Salvatore e il papà allenatore Massimo stiano facendo da anni. Congratulazioni, dunque, al nostro campione e auguri per i prossimi, ambiziosi traguardi, in primis i campionati europei. Sono sicuro che anche all’interno di quella competizione saprà farsi notare e fare la differenza” ha dichiarato il Sindaco Lucio Greco.

Leggi tutto

Dalla promozione tramite il food alla tutela dei minori: importanti eventi a Gela

Due importanti appuntamenti hanno avuto luogo nelle ultime ore in città, alla presenza del Sindaco Lucio Greco. Il primo, organizzato dalla prestigiosa Accademia Italiana della Cucina, fondata nel 1953 da Orio Vergani, è iniziato ieri e si concluderà domani mattina con una visita nei siti archeologici e monumentali di Gela, ma il momento più importante è stato il convegno di questa mattina dal titolo “Passato e prospettive dell’alimentazione in Sicilia: da Archestrato ai food influencer”.

“Questa tre giorni – afferma Greco – è la dimostrazione del fatto che quello che, come amministrazione, continuiamo a dire da mesi non è irrealizzabile, ma è una bella realtà. Il nostro cibo e le nostro bellezze archeologiche e monumentali sono dei mezzi attraverso i quali veicolare un potente messaggio che altrove è già la normalità, ma che a Gela inizia a farsi strada solo ora: possiamo vivere di turismo. Come la stragrande maggioranza delle città siciliane, possiamo puntare sulla nostra storia, sulle nostre tradizioni, sui nostri piatti tipici e sulle nostre location per attrarre visitatori. Certo, c’è tantissimo lavoro da fare, ma nessuno lo teme. Siamo qui proprio per avviarlo ed agevolarlo. Gela, purtroppo, si porta sulla pelle le macchie di un passato difficile. Abbiamo sempre vissuto di agricoltura e di industria, e i fatti di cronaca non ci hanno aiutato ad esportare una bella immagine. Ma possiamo rinascere, possiamo cambiare mentalità e ripartire dai giovani e dagli imprenditori visionari, vivaci, originali e ottimisti”.

Il secondo appuntamento si è svolto anch’esso questa mattina, organizzato dal Lions Club International e patrocinato dai comuni di Gela, Caltagirone e Mazzarino sul tema di studio nazionale “Affido, una scelta d’amore”. “Tanti e tutti interessanti gli aspetti approfonditi nel corso di questo incontro, – ha commentato il Primo Cittadino – che ha visto, tra i relatori, un docente universitario, uno psicoterapeuta e il presidente del tribunale dei minori di Caltanissetta, dr. Umberto Zingales, proprio per analizzare la delicata questione a 360 gradi. Non posso che complimentarmi per la bella iniziativa, auspicando che confronti come questo possano essere sempre più frequenti in città. La tutela delle fasce deboli della popolazione è una priorità di questa amministrazione, e quella dei minori in particolar modo ci sta molto a cuore. Un ringraziamento, quindi, ai Lions, sempre molto attenti e capaci di accendere i riflettori su argomenti attuali e meritevoli della massima attenzione”.

 

Leggi tutto

Gattini avvelenati alla villa, le dichiarazioni dell’assessore Giuseppe Licata

Dichiarazioni dell’assessore Giuseppe Licata:

E’ stato un 2 giugno estremamente triste, e anche oggi l’amarezza e il dispiacere mi pervadono. Le immagini raccapriccianti dei due gattini avvelenati alla villa comunale spezzano il cuore. Facevano parte della colonia felina che appena un mese fa avevamo reimmesso alla villa Garibaldi. Scampati ad una precoce e violenta morte sulle strade, erano stati curati all’interno del canile Dog Village e poi sterilizzati, microchippa

ti e rimessi in libertà dall’ufficio randagismo del Comune insieme ai volontari delle associazioni animaliste. Avevamo sistemato per loro anche due cucce, ma evidentemente a qualcuno hanno dato fastidio. Dire che è un episodio gravissimo è riduttivo, e di certo intendo andare a fondo a questa orribile vicenda.

Ho già avviato tutte le procedure con l’ASP per rimuovere le carcasse e procedere con le autopsie per capire come siano morti, con cosa siano stati avvelenati. La rabbia e il dolore sono veramente forti; è un gesto mostruoso e mi auguro che si possa risalire a chi si è sporcato le mani con questa azione, che non è degna di un essere umano. Davvero, non riesco a capire come si possa fare del male a delle creature tanto docili e posso garantire che non voglio arrendermi di fronte ad episodi così cruenti.

Non ci siamo arresi, insieme alle associazioni, nel marzo 2021, quando hanno impiccato Tyrion, arrivando all’individuazione dei responsabili, e non lo faremo neanche oggi. Occorre lavorare per inculcare una cultura e una sensibilità totalmente diverse nei confronti dei nostri amici animali, e il lavoro da fare è veramente tanto.

 

Leggi tutto

Il Sindaco Lucio Greco all’ARS per la presentazione del libro del prof. Nuccio Mulè

Il Sindaco Lucio Greco ha preso parte ieri, nella sala degli Armigeri dell’ARS di Palermo, alla presentazione del libro del prof. Nuccio Mulè “Avvenimenti e personaggi della storia di Gela” con le illustrazioni dell’artista Antonio Occhipinti. Il volume è stato poi donato alla biblioteca dell’Assemblea Regionale Siciliana.

La cerimonia è avvenuta alla presenza, tra gli altri, del Presidente della commissione biblioteca Michele Catanzaro e dell’On. Ketty Damante, e a margine è stata organizzata l’esposizione degli acquerelli dell’artista Antonio Occhipinti. 22 le opere, donate al Comune nel 2015, che hanno ispirato il testo del prof. Mulè, il quale ha voluto raccontare la storia secolare di Gela attraverso le immagini, ripercorrendone le principali tappe, nell’ambizioso tentativo di dar vita ad un sintetico percorso storico-figurativo.

“Esattamente un anno fa, – afferma il Sindaco Lucio Greco – il libro era stato presentato a Palazzo di Città, e 50 copie erano donate ai dirigenti scolastici per arricchire le biblioteche dei propri plessi. Adesso questo nuovo e importante traguardo per un libro del quale la città deve andare fiera, dato che narra la nostra storia dal VII secolo A.C ai tempi più recenti. Quella storia che tante prestigiose tracce ha lasciato sul nostro territorio, e su quelle noi vogliamo puntare per rilanciare l’immagine della città. Questo libro merita tutto il successo e tutti i riconoscimenti che sta ottenendo, e auguro al prof. Mulè e all’artista Occhipinti di tagliare presto nuovi ed importanti traguardi, perché hanno fatto un lavoro straordinario, sia sotto il profilo della ricchezza dei contenuti che della ricostruzione storica e artistica”.

Leggi tutto

Plesso Falcone – Borsellino: ok definitivo e stanziamento da parte della Regione

Ad una settimana dall’approvazione del progetto da parte della giunta municipale, arrivano l’ok definitivo e lo stanziamento dei fondi da parte della Regione per la sistemazione del tetto del plesso “Falcone-Borsellino” di contrada Albani Roccella. E’ stato l’assessore alle infrastrutture Marco Falcone, ieri sera, a confermare la notizia della copertura finanziaria, che permetterà di coprire l’intero costo dell’opera, che nel frattempo, dato l’aggiornamento dei prezziari, è salito a 585.628,24 euro.

“Subito dopo l’approvazione in giunta, – commenta l’assessore Romina Morselli – avevamo trasmesso l’intero fascicolo all’assessorato regionale alle Infrastrutture, con il quale, nel frattempo, l’interlocuzione era stata costante. Pochi giorni dopo, eccoci qui a commentare quest’altro importante risultato che conferma con i fatti l’attenzione massima verso gli immobili scolastici della città da parte nostra e della Regione. Trovo che sia un segnale importante, dato che per tre anni questa amministrazione è stata accusata di non avere progetti e di perdere tutti i finanziamenti. Abbiamo seguito bene tutti i passaggi con i tecnici e i funzionari sull’asse Gela – Palermo, e stiamo dimostrando che non sono stati tre anni persi, ma tre anni in cui abbiamo faticosamente costruito e messo insieme i tasselli che oggi stanno iniziando a portare i risultati di cui la città aveva tanto bisogno. Chiaramente, in vista dell’inizio dei lavori, dovremo trovare una sistemazione per gli alunni, e ci scusiamo sin da ora per qualche piccolo disagio che potrebbe esserci, ma è finalizzato al dare ai nostri ragazzi una scuola sicura, moderna e confortevole”.

Leggi tutto