Aperti al pubblico: Lun | Mer | Ven 8.30 - 13 - Mar | Gio 8.30 - 17.30

0933 906111

Il Christmas Village Tour a Gela il 14 e il 15 dicembre con il suo carico di solidarietà

Torna l’annuale appuntamento dedicato alla solidarietà sotto l’albero ed organizzato dalla ditta di trasporti Di Martino, che, con il suo Christmas Village Tour 2.0, porta la magia del Natale in giro per le città della Sicilia, con un autoarticolato trasformato nella casa di Babbo Natale. Quest’anno il tir farà tappa a Gela il 14 e 15 dicembre in piazza Umberto I e l’amministrazione comunale, che ha molto apprezzato la finalità sociale dell’iniziativa, con piacere ha deciso di patrocinarla. Ieri la presentazione in conferenza stampa, alla presenza degli amministratori e del responsabile Angelo Sarda.

“Il Christmas Village Tour rappresenta un’attrazione per grandi e piccini, e lodevole è lo scopo principale di raccogliere giocattoli in buono stato da donare, tramite la Croce Rossa, partner dell’iniziativa, ad ospedali e bambini appartenenti a nuclei familiari disagiati. Come Comune, chiederemo a tutte le scuole di ogni ordine e grado di partecipare, affinchè gli studenti vengano a visitare il tir e a portare in dono i loro giochi. Ma sarà, più in generale, un momento di festa per tutta la città perché coinvolgeremo anche le associazioni datoriali affinchè in quei due giorni venga prolungato l’orario di apertura delle attività commerciali del centro storico, dando vita ad una notte bianca che animerà Piazza Umberto I e tutto il centro storico” affermano gli amministratori.

Leggi tutto

Il sindaco scrive a scuole, club service e comitati per la promozione dei territori e invita tutti alla mostra sul mito di Ulisse

Il sindaco Lucio Greco ha scritto ai dirigenti scolastici delle scuole medie superiori, alle direzioni didattiche, ai presidenti dei comitati per la promozione del territorio e dei club service a livello regionale e nazionale per comunicare la proroga della mostra sul Mito di Ulisse fino al 15 gennaio 2023 ed invitare tutti a venire a Gela per visitarla.

La lettera rientra tra le iniziative che il Comune ha ideato, insieme alla Regione, nell’ambito della promozione dell’evento culturale, che tanto successo ha riscosso dal giorno dell’inaugurazione ad oggi. “La mostra, sotto l’Alto Patrocinio della Presidenza della Regione Siciliana, – si legge nella missiva – costituisce davvero un’occasione unica, dato l’eccezionale valore storico – culturale dei reperti esposti, alcuni provenienti da importanti musei di fama internazionale e da campagne di scavo condotte in epoche recenti e sinora mai esposti al pubblico. L’eccezionalità dell’evento è, peraltro, sicuramente legata all’esposizione del più antico ed unico reperto di nave di epoca greco – arcaica, recuperata lo scorso decennio dai fondali di contrada Bulala a Gela e per la prima volta in assoluto visitabile nella sua originaria composizione, dopo l’intensa opera di restauro condotta dai più importanti centri di recupero di reperti marini a livello mondiale. E’ sicuramente motivo di grande orgoglio per l’intera comunità gelese avere l’occasione di ospitare la mostra e, con essa, quell’unico esempio al mondo di arte marinara dell’antica Grecia”.

Fin qui la lettera. Il Primo Cittadino, però, ci tiene ad aggiungere che la città è pronta ad ospitare i visitatori. “Gela non vede l’ora di mettersi in gioco, – afferma Greco – di indossare il suo vestito migliore e di accogliere. Lo vuole fare, in primis, puntando sul fascino senza tempo della mostra, ma anche con il sorriso e con la bellezza dei suoi paesaggi naturali mozzafiato, con l’efficienza delle sue strutture ricettive, il calore della gente, la bontà del clima e della tavola. A Gela si trova un condensato di tutte quelle che, notoriamente, sono le ricchezze che cerca chi viene in Sicilia e la mostra rappresenta l’occasione perfetta per venirci a trovare”.

Leggi tutto

Il grido di aiuto del Sindaco Lucio Greco per l’ospedale Vittorio Emanuele

Tutti al capezzale di una sanità in agonia. Questa mattina nell’aula consiliare di Palazzo di Città, convocati dal Sindaco Lucio Greco, sono arrivati i vertici dell’ASP, l’ing. Alessandro Caltagirone, il dr. Salvatore Iacolino e la dr.ssa Marcella Santino, i parlamentari regionali e nazionali, sindacati, commissione sanità e consiglieri comunali. Nel programma stilato dal Primo Cittadino per chiedere aiuto per l’ospedale Vittorio Emanuele, quello odierno era il secondo appuntamento, prima della convocazione della conferenza dei sindaci finalizzato ad allargare il campo alle carenze della sanità a livello provinciale e arrivare a Palermo con una piattaforma rivendicativa ben stilata.

Per il sindaco Greco, alcuni problemi sono sicuramente di pertinenza della direzione strategica dell’ASP; per altri, invece, occorre l’intervento dei legislatori regionali e nazionali, per creare una normativa ad hoc e avviare delle procedure semplificate per agevolare le assunzioni con procedura d’urgenza, dato che un procedimento ordinario di assunzione richiede anni. “Siamo in emergenza – afferma il Sindaco – e servono soluzioni straordinarie. Il nostro ospedale soffre maledettamente a causa della carenza cronica di medici. I reparti chiudono uno dopo l’altro e non si sta più potendo garantire il diritto alla salute sancito anche dalla Costituzione. Ho ascoltato con interesse l’intervento dei vertici dell’ASP, e comprendo che hanno fatto quanto in loro potere per reclutare personale, ma non è stato sufficiente. I concorsi sono andati a vuoto perché il territorio non è attrattivo, quindi facciano uno sforzo in più e mettano in campo strumenti aggiuntivi: adeguamento dei contratti, riorganizzazione del lavoro e dei turni, trasferimenti, mobilità, sostituzioni temporanee, incentivi economici, premialità, assunzione di medici stranieri, contratti a tempo determinato ma per periodi più lunghi dei soliti 3-6 mesi. Insomma, fare di tutto per reclutare e far ruotare i medici, a tutela e garanzia del diritto alla salute e alla vita. Palermo va chiamata in causa, e io stesso mi sono già attivato per un confronto urgente con il neo assessore regionale alla sanità Giovanna Volo, ma niente scaricabarile. Ognuno si assuma le proprie responsabilità e faccia il proprio lavoro”.  

Il sindaco parla di “coperta corta per tutti”, motivo per il quale occorre una più equa distribuzione del personale medico all’interno dell’ASP, soprattutto tra il S.Elia e il Vittorio Emanuele. “Anche se questa non è una gara a chi sta peggio, perché stiamo messi male tutti, – prosegue – Gela, purtroppo, è quella con le carenze più significative e i problemi più gravi e pesanti. Per questo, ho chiesto un monitoraggio dell’attività aziendale e il varo di un modello organizzativo in grado di migliorare il livello dell’assistenza sanitaria sul territorio. Assistiamo ad uno spettacolo mortificante di medici che, esausti, si dimettono o si mettono in malattia, e l’ASP deve intervenire per far si che questo poco personale medico a disposizione sia realmente al servizio della comunità e messo nelle condizioni di lavorare bene”.

Infine, un passaggio sulla conferenza dei sindaci convocata dal sindaco di Caltanissetta, Roberto Gambino, per il 28 novembre. “Abbiamo entrambi situazioni delicate, ma quella di Gela, purtroppo, è molto più grave. Per questo, credo che sia giusto parlarne in un contesto specifico e alla sua convocazione ne affiancherò una mia per un incontro qui a Gela e per arrivare quanto prima ad un tavolo regionale da tenersi nella nostra città” conclude Greco.

 

Leggi tutto

“Non correre, accorri!”: al teatro Eschilo la commemorazione delle vittime della strada

Ricorreva ieri la Giornata Mondiale delle vittime della strada, e questa mattina al teatro Eschilo ha avuto luogo l’appuntamento “Non correre, accorri” organizzato dal Comune in collaborazione con le famiglie delle vittime della strada. “Tutti insieme per dare precedenza alla vita” il claim scelto per l’evento, che è servito, in primis, per commemorare chi non c’è più, ma anche per lanciare importanti messaggi improntati alla prevenzione, alla formazione e alla sensibilizzazione. La Polizia Municipale ha parlato a studenti, docenti, dirigenti e famiglie, spiegando quali siano i giusti comportamenti da tenere quando ci si mette alla guida di un mezzo, sia esso a due o più ruote, per tutelare la propria vita e quella degli altri.

“Come assessore, mi preme ringraziare quanti hanno contributo alla riuscita di questo evento, che aveva il delicato obiettivo di far capire ai nostri ragazzi che dono prezioso e fragile sia la vita. Le commoventi testimonianze di chi è stato condannato all’ergastolo del dolore, a seguito della perdita improvvisa di un congiunto, devono rimanere impresse nei nostri cuori e nella nostra mente, perché dobbiamo ricordarcene ogni volta che diventiamo utenti della strada” commenta l’assessore Giuseppe Licata.

Ad aprire la giornata è stata Irene Cassarino, mamma di Vittoria Caruso, la studentessa morta nel marzo 2019. Al suo fianco, l’Ispettore di Polizia Municipale Totò Sauna, l’avvocato Eugenio Catania, l’attore Orazio Di Giacomo e i rappresentanti degli studenti, che hanno chiuso la mattinata con un flash mob, Luigi D’Aparo e Simone Iudice.

“Spesso la frenesia della vita quotidiana ci porta a correre, in tutti i sensi, ed a vivere in modo superficiale, dando per scontato cose che scontate non lo sono affatto. Così, i numeri che arrivano dalle strade sono agghiaccianti bollettini di guerra con morti e feriti. Tutto questo è inaccettabile, le strade devono unire, non dividere per sempre. Occorrono prudenza e più rispetto per la vita” conclude Licata.

Leggi tutto
Engineer meeting for architectural project. working with partner

PNRR: cercasi ingegneri e architetti. Le domande entro la mezzanotte di domani

Scade domani, martedì 22 novembre 2022, il termine per la presentazione delle domande degli ingegneri e degli architetti che vogliano candidarsi alla selezione di 3 esperti per il conferimento di incarico di funzioni tecniche nell’ambito dei progetti ricadenti nel PNRR. Lo rende noto il settore Lavori Pubblici, che invita chiunque sia in possesso dei requisiti richiesti a partecipare.

L’incarico di lavoro è di natura autonoma, al fine di rilanciare la progettazione di opere e di infrastrutture dei servizi territoriali e garantire una corretta gestione amministrativa, contabile e la rendicontazione della spesa. Possono presentare domanda coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere cittadini italiani o di altro Stato membro dell’Unione europea;
  • avere un’età non inferiore ai diciotto anni;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni cui il concorso si riferisce;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione;
  • non aver riportato condanne penali;
  • per i candidati di sesso maschile, posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva secondo la vigente normativa italiana;
  • non avere rapporti di lavoro a tempo indeterminato con la Pubblica Amministrazione.

Requisiti specifici: a) possedere il seguente titolo di studio: Laurea in architettura e/o ingegneria civile o equipollente vecchio ordinamento o magistrale o specialistica (DL, LM, LS esclusa quella triennale); b) possedere almeno 7 anni di esperienza di lavoro (lavoro dipendente a tempo determinato o indeterminato e/o contratti di collaborazione o di lavoro autonomo) svolto per Pubbliche Amministrazioni e/o committenti privati, nella progettazione, nella direzione lavori nell’ambito di interventi per la realizzazione di opere pubbliche.

La trasmissione della domanda di partecipazione, del CV e del documento di identità, ciascuno di essi in PDF, deve avvenire in formato elettronico tramite PEC al seguente indirizzo: comune.gela@pec.comune.gela.cl.it, ovvero direttamente all’Ufficio Protocollo dell’Amministrazione: Piazza San Francesco, 1 – 93012 Gela (CL).

L’oggetto della PEC deve riportare la seguente intestazione: Cognome e Nome del candidato – “Avviso selezione Tecnici (ingegneri – architetti) esperti di opere pubbliche – profilo Senior”. Analogamente, nel caso di presentazione dell’istanza in forma cartacea presso l’Ufficio Protocollo dell’Amministrazione, sul plico dovrà essere riportata la suddetta intestazione. 5. La domanda deve pervenire entro e non oltre le ore 23:59 di domani, martedì 22 novembre.

Il settore Lavori Pubblici rende noto, infine, che a breve saranno pubblicati altri avvisi per progettisti esterni, in modo da dar seguito alla corposa progettualità messa in atto dall’amministrazione comunale.

Per ulteriori dettagli consultare il seguente link:

https://portale.comune.gela.cl.it/openweb/albo/albo_dettagli.php?id=13925&CSRF=7a7aea1b88cbd2d82676bbbf598a877f

 

Leggi tutto

“Non correre, accorri!”: lunedì al teatro Eschilo la giornata delle vittime della strada

Presentata questa mattina in conferenza stampa al comando di Polizia Municipale l’iniziativa “Non correre, accorri”, organizzata dal Comune in collaborazione con le famiglie delle vittime della strada, in occasione della Giornata mondiale ad esse dedicata e che si celebra il 20 novembre. L’appuntamento è per lunedì 21 novembre alle ore 10.00 al teatro Eschilo.

Oggi in rappresentanza dell’amministrazione comunale c’era l’assessore Giuseppe Licata, e per la Polizia Municipale l’Ispettore Capo Totò Sauna. Presente anche una rappresentanza di genitori i cui figli hanno drammaticamente lasciato la vita sull’asfalto.

“In tre parole abbiamo condensato un ricco messaggio, – afferma il Sindaco Lucio Greco – che vogliamo veicolare per invitare tutti ad un profondo momento di riflessione e di raccoglimento, soprattutto con i ragazzi delle scuole. <Non correre> lo vogliamo dire in ogni senso. Non correre quando sei alla guida, per proteggere la tua vita e quella degli altri; ma, in generale, non correre, perché chi corre spesso rischia di perdersi il bello della vita e di non goderne a pieno. E poi il secondo messaggio: <Accorri!>. Non voltarti dall’altra parte se qualcuno ha bisogno e rispetta la vita degli altri. Sarà una giornata in memoria di chi ci ha lasciato troppo presto, ma anche di educazione, sensibilizzazione e formazione”.

“Ultimamente, – prosegue Licata – stiamo assistendo ad un aumento esponenziale di incidenti stradali, anche dall’esito mortale. Incidenti dovuti a distrazione, fretta, superficialità, strade che versano in condizioni precarie. Tragedie incomprensibili che lasciano un vuoto che non si può colmare nelle famiglie distrutte. A volte per recuperare pochi minuti mettiamo a rischio il bene più prezioso. Ecco, allora, l’importanza di fermarsi, di rallentare. Lunedì al teatro Eschilo i ragazzi metteranno in scena un flash mob che vuole essere un inno alla vita per dire basta sangue, basta dolore e basta lacrime. Ascolteremo delle testimonianze, consigli per viaggiare in sicurezza e lanceremo tutti insieme un messaggio di speranza e d’amore” conclude l’assessore Giuseppe Licata.

 

 

Leggi tutto

80esimo anniversario dello sbarco: un concorso di idee per coinvolgere la città

Un grande concorso di idee per coinvolgere attivamente la città non solo nelle celebrazioni di luglio, ma anche nella predisposizione degli eventi e delle iniziative culturali da programmare nella settimana dell’80esimo anniversario dello sbarco delle forze angloamericane a Gela. L’amministrazione comunale chiama a raccolta il mondo del volontariato, i comitati di quartiere, i club service, le associazioni e tutti i privati cittadini che abbiano voglia di partecipare, e li invita a presentare progetti ed iniziative che poi, compatibilmente con la disponibilità economica dell’Ente, verranno selezionati e realizzati.

“Saranno dei giorni molto importanti, – afferma il sindaco Lucio Greco – nel corso dei quali vogliamo mandare messaggi improntati ai valori senza tempo della pace e della libertà, partendo dalla fine del nazifascismo fino ai giorni nostri. Anche nel 2022, purtroppo, si parla ancora di guerra e di popoli oppressi, e non possiamo girarci dall’altra parte. La programmazione delle celebrazioni è ancora in una fase iniziale, ma gli incontri si susseguono e stiamo tessendo una rete di relazioni davvero prestigiosa. Pertanto, chiediamo a tutti di farsi avanti, singolarmente o in gruppo, e, in una logica di cittadinanza attiva, di offrirci spunti utili all’elaborazione di un calendario di appuntamenti ad hoc. Stiamo coinvolgendo anche il mondo delle scuole, stiamo parlando con dirigenti, docenti ed alunni, e vogliamo che nessuno si senta escluso”.

 

Per partecipare, inviare la propria proposta via mail all’indirizzo sindaco@comune.gela.cl.it o in formato cartaceo tramite protocollo generale. In ogni caso, la dicitura dovrà essere la seguente: PROPOSTE PER L’80ESIMO ANNIVERSARIO DELLO SBARCO.

 

 

Leggi tutto

Il sindaco al fianco dei dipendenti dell’ospedale. Greco: “3 mosse per salvare la sanità”

Si è svolto questa mattina davanti a Palazzo di Città l’annunciato sit in di protesta dei dipendenti dell’ospedale Vittorio Emanuele, indetto dalle sigle sindacali degli ospedalieri Fp-Cgil, Cisl-Fp, Uil-Fpl, Fials, Fsi, Nursind e Nursing-Up. Alla fine, una delegazione di manifestanti ha incontrato il sindaco Lucio Greco, che già nei giorni scorsi aveva ufficializzato l’intenzione di essere al loro fianco in questa mobilitazione a difesa della salute pubblica. Queste le sue dichiarazioni: 

“I problemi denunciati sono davvero moltissimi, e danno l’idea di un nosocomio al collasso. Non a caso i numeri relativi ai ricoveri sono al minimo storico, e chi può, sceglie di andare altrove. Mancano persino barelle e posti letto, siamo proprio all’anno zero. In molti, inoltre, hanno evidenziato l’incapacità della direzione strategica nel non riuscire ad essere attrattivi per far venire al Vittorio Emanuele i medici. Di contro, si fanno scappare i bravi primari. Ha chiuso la farmacia dell’ospedale, sono stati chiusi numerosi reparti e altri sono a rischio. Dove si lavora, lo si fa sobbarcandosi turni massacranti per sopperire alla mancanza di personale. Insomma, più che un ospedale sembra una nave che prende acqua da tutte le parti e che sta affondando neanche troppo lentamente. Non è esagerato dire che è diventato uno dei peggiori ospedali di tutta la Sicilia. Così proprio non va. Si sono accumulati ritardi ed errori da parte dell’Asp che hanno quasi annullato la qualità dell’offerta sanitaria, nonostante le tante eccellenze in campo medico che possiamo vantare, ed è fondamentale invertire da subito la rotta. Pertanto, alla luce dell’analisi odierna con i lavoratori e i sindacati, è stato stabilito di muoversi in tre momenti e su tre livelli diversi. Lunedì si terrà l’annunciata riunione, inizialmente convocata per domani, alla quale ho invitato la direzione strategica dell’ASP, deputati e sindacati. Successivamente, e anche in base alle risultanze di questo confronto, sarà mia cura convocare una riunione di tutti i sindacati di medici e infermieri, incentrata sempre e solo sul Vittorio Emanuele. Quindi, allargheremo il raggio d’azione. Chiederò una nuova conferenza dei sindaci aperta ai rappresentanti sindacali da tenersi al comune di Gela, per far emergere i problemi dei presidi ospedalieri di tutta la provincia. Da quell’incontro, infine, dovrà uscire una piattaforma rivendicativa da portare sul tavolo regionale”.

(Foto: Quotidiano di Gela)

Leggi tutto

Caregiver familiare, da oggi è possibile presentare domanda per i contributi regionali

Collegandosi sul sito istituzionale del Comune (sezione Avvisi), da oggi è possibile presentare domanda per ottenere il contributo che la Regione Sicilia ha destinato, il 6 settembre scorso, con provvedimento del Dipartimento regionale della Famiglia, per il sostegno del ruolo di assistenza e cura del caregiver familiare.

Con “caregiver familiare” si intende “la persona che assiste e si prende cura del coniuge, dell’altra parte dell’unione civile tra persone dello stesso sesso o del convivente di fatto, di un familiare o di un affine entro il secondo grado che, a causa di malattia, infermità o disabilità, anche croniche e degenerative, non sia autosufficiente e in grado di prendersi cura di sé, sia riconosciuto invalido in quanto bisognoso di assistenza globale e continua di lunga durata o sia titolare di indennità di accompagnamento”.

Possono presentare istanza, presso i Comuni di residenza del Distretto Socio Sanitario 19, i caregiver dei disabili gravi e gravissimi residenti nei Comuni di Gela, Niscemi, Mazzarino e Butera. Il contributo, una tantum, verrà erogato nei limiti delle risorse stanziate nel Bilancio Regionale e sulla base del numero di istanze richieste sia per i caregiver dei soggetti disabili gravi, sia per i caregiver dei soggetti disabili gravissimi.

Il modulo della domanda, scaricabile dal sito istituzionale del Comune di residenza o dal sito del Comune capofila dovrà essere corredata, dalla documentazione descritta nell’istanza – secondo che trattasi di disabile grave o gravissimo – in busta chiusa con la dicitura “Contiene dati sensibili”. Le istanze dovranno pervenire entro e non oltre il 30 novembre 2022.

Leggi tutto

Riapre la mostra sul mito di Ulisse. Greco: “Ripartono anche le attività promozionali”

“E’ stata una grande emozione, quasi paragonabile a quella dell’inaugurazione, la riapertura della mostra sul mito di Ulisse a Bosco Littorio. L’abbiamo voluta fortemente, un intero territorio si è mobilitato perché l’evento non chiudesse i battenti, e sapere che sarà possibile visitarla ancora fino al 15 gennaio è un risultato veramente straordinario”.

Così il sindaco Lucio Greco, a margine della cerimonia che ha sancito la ripartenza della mostra, al termine di una complessiva rimodulazione. Presenti, oltre al Primo Cittadino, il direttore generale dell’assessorato ai Beni Culturali Franco Fazio, la sovrintendente Daniela Vullo e il direttore del Parco Archeologico Luigi Gattuso. Alcuni reperti appartenenti ad altri musei, anche esteri, sono stati restituiti, ma senza nulla togliere alla bellezza e al prestigio della mostra, che resta un evento unico nel suo genere e assolutamente da visitare. Proprio quello che, fino ad oggi, hanno fatto quasi 50mila persone.

“Come Comune – prosegue Greco – stiamo riattivando tutte le attività promozionali e pubblicitarie, anche con le scuole. Molti studenti siciliani sono già venuti, adesso allarghiamo il raggio d’azione a tutta Italia. Naturalmente, stiamo curando pure la parte che riguarda l’ospitalità e l’accoglienza di turisti e visitatori, grazie alla sinergia con la Regione, che è l’Ente Promotore della mostra. Vogliamo andare avanti, perché siamo convinti, e con noi anche Sovrintendenza e Parco Archeologico, della grande ed imperdibile opportunità che la mostra rappresenta per la città. Contemporaneamente, stiamo monitorando i lavori del costruendo museo della nave, la cui inaugurazione è prevista nell’estate 2023, con consegna della struttura in primavera. Tutto questo, mentre stiamo spingendo per un’operazione di recupero del relitto della seconda nave che giace ancora nei fondali del mare di Gela, in collaborazione con la Sovrintendenza, e per una serie di interventi di riqualificazione dell’area di Bosco Littorio. E’ davvero un lavoro a 360 gradi, impegnativo ed imponente. L’obiettivo, del resto, è veramente ambizioso: il rilancio in grande stile del turismo culturale ed archeologico del territorio”.

Il sindaco Lucio Greco conclude ringraziando ancora una volta il Presidente della Regione, Renato Schifani, che ha ascoltato le voci che si sono alzate da Gela e ha voluto fortemente questa riapertura. La mostra resterà aperta fino al 15 gennaio 2023 e sarà visitabile anche durante le festività natalizie con i seguenti orari:

– giorni feriali, domeniche e prefestivi (24 e 31 dicembre) e festivi (8 e 25 dicembre, 1 e 6 gennaio) dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20;

– sabato dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 23.

Giorno di chiusura lunedì, ma con apertura straordinaria il 26 dicembre dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20.

 

 

Leggi tutto